«Si compete sulla qualità del capitale umano»

«La competizione oggi non è più solo di prodotto o di prezzo, ma è sempre di più basata sulla qualità del capitale umano che ogni azienda ma soprattutto il territorio sapranno attirare». Laura Dalla Vecchia è convinta: su questo obiettivo è necessario lavorare insieme. «Ci vuole un patto che accomuni non solo le industrie, ma tutta la società. Senza destra, sinistra o centro, senza interessi particolari. Il nostro è un appello a imprese, persone, associazioni categoriali e sindacali, politica, società civile. Parlo di Vicenza, ma anche dei territori vicini, di Nordest in generale. Secondo noi sono tre i pilastri su cui si deve lavorare assieme: scuola, università e infrastrutture, sostenibili e pulite».