Commessi 2019

07.11.2019

Lavora in farmacia e ama
organizzare feste e matrimoni

Giulia Andrighetto, a sinistra, con i colleghi della farmacia Galvan. S.M.
Giulia Andrighetto, a sinistra, con i colleghi della farmacia Galvan. S.M.

Farmacista, ma anche organizzatrice di matrimoni ed eventi, Giulia Andrighetto di sicuro non si annoia. Amatissima da clienti, colleghi e famigliari, ha preso la sfida lanciata dal GdV dedicata a “I commessi dell’anno” con il giusto spirito. «Ultimamente le persone arrivano in negozio con le ricette in una mano e i coupon ritagliati nell’altra - racconta la dipendente in forza alla “Farmacia Galvan” di Vicenza dal 2013 -. Questa cosa mi sta divertendo e non nego che vedere il mio nome in classifica mi ha fatto piacere. Tutto è nato perché una domenica, facendo colazione al bar, ho letto della seconda edizione della gara. E mentre pensavo che fosse una bella idea, mi sono accorta che c’ero anch’io in graduatoria. Da lì è stato tutto un crescendo di contatti che spedivano tagliandi o me li portavano in negozio. Anche i colleghi e la titolare hanno iniziato a tifare per me, siamo una bella squadra». Per terminare gli studi alla facoltà patavina di farmacia, indirizzo chimica e tecnologia farmaceutica, Giulia Andrighetto ha portato una tesi sui prodotti naturali. «Mi sto specializzando nel settore della fitoterapia: una pratica che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico. Le piante, infatti, sono fra le principali fornitrici di sostanze medicamentose. Tutto questo, però, non va confuso con l’omeopatia. Alla “Farmacia Galvan” abbiamo un’intera parete dedicata ai prodotti fitoterapici che intervengono su una vastissima area di problematiche: quelle legate al metabolismo, come glicemia e colesterolo, quelle legate all’articolazione o ai muscoli, quelle legate all’intestino, come colite e gastrite, quelle legate al sistema ormonale, come la menopausa, o quelle legate allo stress e all’ansia. Si tratta, quindi, di una medicina funzionale che va ad agire alla base del problema e non solamente sul sintomo». Ma non finisce qui perché Giulia Andrighetto, assieme alla designer Gaia e alla fotografa Eleonora, ha creato “Di punto in bianco, wedding and events”. «Stiamo prendendo appuntamenti per il 2020 - chiude la protagonista de “I commessi dell’anno” -. Amavo organizzare compleanni e feste fin da bambina, per cui questo secondo lavoro è un sogno che si è realizzato. Siamo tre amiche con competenze diverse e tanta passione; stiamo iniziando a farci conoscere perchè “Di punto in bianco” è nata solamente un anno fa». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1