Commessi 2019

30.10.2019

«L’importante è che l’abito
scelto faccia stare bene»

Laura Karin Guiotto lavora ad Alte di Montecchio Maggiore. S.M.
Laura Karin Guiotto lavora ad Alte di Montecchio Maggiore. S.M.

Solare e preparata, Laura Karin Guiotto lavora nel reparto donna taglie conformate al punto vendita “Sorelle Ramonda” di Alte di Montecchio Maggiore. «Lavoro lì come dipendente da 11 anni, prima avevo provato diverse occupazioni come barista - racconta l’addetta alle vendite votata nella sfida de “I Commessi dell’anno” -. Ho sempre amato stare a contatto con le persone, forse perché entrambi i miei genitori avevano un negozio: mio padre di fotografia e mia madre un salone da parrucchiera. Qui al “Sorelle Ramonda” sono una delle poche commesse a non aver mai cambiato reparto; ogni giorno vado al lavoro con il sorriso perché trovo che questo punto vendita sia un’isola felice. I miei colleghi sono una seconda famiglia, i titolari ci conoscono per nome e non mancano di chiedere come stiamo o di scambiare una parola. In passato mi era capitato di essere trattata come un numero, qui siamo persone». Nel reparto di Laura Karin Guiotto trovano abiti e vestiti di qualsiasi genere le donne che vestono dalla 46 alla 60 ma, come spiega la commessa residente a Valdagno, nessuna cliente viene lasciata sola: «Se ad esempio c’è una signora che, dopo aver acquistato un campo per lei, decide di comprare un vestito per il nipotino o qualcosa per l’arredo casa, sono sempre felice di accompagnarla e proseguire con i consigli per la vendita anche in altri reparti del negozio. La moda sta proponendo pantaloni morbidi e c’è un ritorno agli anni Settanta sia per quanto riguarda i colori, con l’ocra e il coccio, sia per le microfantasie. Poi però, come dico sempre, l’importante è che ognuno scelga una tipologia di abbigliamento in grado di farlo sentire bene e a proprio agio». «Cosa faccio nel tempo libero? - chiude Laura Karin Guiotto, mamma di due bambine -. Amo cucinare, in modo particolare dolci. Dipende dall’estro del momento, ma i cavalli di battaglia sono la torta di mele e quella con il pan di Spagna a strati». Nella classifica de “I commessi dell’anno” della scorsa settimana Laura Karin Guiotto si era posizionata al quinto posto con 10.999 punti. «So che tutto è nato da due clienti fantastici: la signora Mariarosa con la quale mi sono trovata subito in sintonia, e Luca della farmacia di Maglio che ha mobilitato tutto il paese per votarmi. Anche i ragazzi del bar del “Sorelle Ramonda” mi tengono le schede, in modo particolare Leonardo. A loro, e a tutti quelli che hanno pensato a me, un grande grazie». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie