Commessi 2019

05.11.2019

Conto alla rovescia. Arriva il coupon che vale 50 punti

Nicoletta Zuccon lavora nel panificio di famiglia a Vicenza. MARANGON
Nicoletta Zuccon lavora nel panificio di famiglia a Vicenza. MARANGON

I supporter e gli affezionati clienti di Nicoletta Zuccon non si lasceranno sfuggire l’occasione di sostenere la commessa anche con lo speciale coupon da 50 punti previsto sul Giornale di Vicenza di oggi, mercoledì 6 novembre.

Ma c’è di più, perché anche questa settimana non mancherà il bonus da 200 punti che sarà assegnato alla commessa e al commesso che consegneranno più schede; oltre al valore dei tagliandi, conta anche la quantità di coupon originali fatti arrivare in redazione a mano o via posta entro la giornata di venerdì.

 

La sfida, dunque, è entrata nel vivo e si respira aria di sana competizione tra i partecipanti delle due classifica: quella maschile e quella femminile. «A votarmi devono essere stati i clienti - racconta Nicoletta Zuccon, titolare del “Panificio Zuccon” di Vicenza dove lavora dal 2010 -. Non ho ancora scoperto chi sia stato, ma credo più di qualcuno considerato il numero di tagliandi. Ovviamente si tratta di una grande soddisfazione: metto anima e cuore nel lavoro, dunque fa piacere che venga notato e apprezzato».

 

E se Nicoletta e il fratello Cristiano lavorano nel punto vendita del centro città, la sorella Romina gestisce la seconda sede a Costabissara. «La nostra è la seconda generazione - prosegue la 38enne protagonista della gara “I commessi dell’anno” -. Tutto è nato da mamma Lorella e da papà Luigi, eppure i nostri genitori non ci hanno mai obbligato a seguire le loro attività; siamo stati noi figli a volerlo fare. Prima, però, ognuno di noi ha avuto altre esperienze sia per quanto riguarda il percorso di studi, sia lavorative. Io, ad esempio, ho studiato lingue nella sede staccata di Vicenza della facoltà patavina d’Interpreti, traduttori e mediazione linguistica. Avevo poi trovato lavoro come insegnante d’inglese alla Wall Street, ma ho scelto di tornare tra i banchi del pane dove sono cresciuta».

 

Così, tra zoccoletti, dolci, pizze e focacce Nicoletta Zuccon ha conquistato la clientela. «Abbiamo introdotto anche una nuova parte dedicata al cioccolato e vedo che sta riscuotendo interesse. Nel tempo libero amo camminate in montagna e stare con la mia famiglia. È vero che lavoriamo assieme, ma in negozio non si ha mai un minuto per parlare. Inoltre gli argomenti a casa e in panificio sono diversi». Come di consueto invitiamo i lettori del giornale, intenti con passione e meticolosità a votare “I commessi dell’anno”, a far pervenire quanto prima le schede in modo da intervistare meglio i loro beniamini. 

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1