Commessi 2019

15.12.2019

Commessi, slittano le classifiche finali

Con il termine ultimo dello scorso venerdì, la redazione del Giornale di Vicenza è stata letteralmente inondata di schede. Migliaia e migliaia i coupon de "I commessi dell'anno" consegnati all'ultimo minuto, tanto che è stato prolungare le operazioni di conteggio. E se da un lato tutto questo entusiasmo dei lettori è un'attestazione quanto alla simpatia riscossa dal contest, che chiedeva di votare per l'addetto e l'addetta alle vendita preferiti di città e provincia, dall'altro costringe a chiedere ai commessi e ai loro numetosi supporter di aspettare ancora fino a giovedì per veder pubblicate le classifiche finali. Graduatorie che, lo ricordiamo, saranno suddivise tra uomini e donne e saranno complete, tranne i nomi dei primi dieci classificati. Questo perché il re e la regina delle vendite di Vicenza e provincia saranno annunciati in un successivo momento. A gennaio 2020, infatti, sarà organizzato un evento dedicato in cui saranno invitati i diretti interessati; in quell'occasione si svelerà la composizione delle due top ten e saranno consegnati i relativi premi per mano del direttore del Giornale di Vicenza Luca Ancetti. Anche per questa seconda edizione de "I commessi dell'anno" l'entusiasmo dei lettori e la disponibilità degli addetti alle vendite hanno reso la sfida unica nel suo genere. Sono stati infatti decine e decine i commessi votati attraverso le migliaia di schede fatte pervenire alla redazione del quotidiano (tantissime al photo finish). Nelle scorse settimane abbiamo conosciuto su queste pagine molti dei protagonisti delle due classifiche cercando di raccontare le loro storie, le loro passioni e come mai sono così apprezzati dalla clientela. Ora non resta che portare ancora un po' di pazienza, ma in fondo, come disse Gotthold Ephraim Lessing: "L'attesa del piacere è essa stessa piacere".

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1