06 luglio 2020

Veneto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.05.2020 Tags: Protezione Civile , Marghera , Venezia , Luca Zaia , La diretta di Luca Zaia , coronavirus , Fase2

Zaia «Per 6 mesi
siamo autonomi
se il virus torna»

 

 

Coronavirus, fase2. I principali argomenti trattati durante la conferenza stampa odierna del governatore del Veneto Luca Zaia (domenica 31 maggio).

 

Piano sanità pubblica. «Nel giro di un paio di settimane avremo un nuovo piano di sanità pubblica e ho chiesto di preparare l'"artiglieria pesante". Ci stiamo attrezzando bene anche perché non possiamo permetterci di fare errori il prossimo giro: siamo in grado di essere autonomi per 6 mesi».

Prosegue Zaia: «Nei 5 ospedali chiusi che abbiamo riaperto, ci sono 740 posti letto nuovi: a quelli diamo un colpo di chiave e li teniamo pronti per l'autunno, stiamo pensando di contingentare, dove possibile, le tende esterne per disingolfare un po' e recuperare un po' di magazzino in caso di altre catastrofi. Negli ospedali Covid smontiamo solo le intensive ingombranti, ovvero quelle create nelle sale operatorie, ma lasciamo allestito tutto il resto».

 

Treni e trasporti. «Oggi abbiamo l'offerta pre-covid per i treni regionali, con l'aggiunta di 3 treni straordinari sulla Verona Venezia e 2 sulla Castelfranco Venezia, più 10 autobus. Ma i mezzi sono sempre pieni per la riduzione del 50% dei posti. Dalla settimana prossima su Venezia avremo anche convogli da Bologna e da Firenze».

 

Le mascherine non sono abolite. ««Ricordiamo che dalla mezzanotte scatta l'ordinanza sulle mascherine. Non sarà più obbligatorio indossarla all'aperto ma solo nei luoghi chiusi e dove non è garantito il distanziamento sociale. Avevamo una condizione più restrittiva rispetto al Dpcm, ora ci siamo adeguati». L'ordinanza entra in vigore dalle 24 di stanotte.

 

Nuove linee guida per discoteche e casinò. «Stiamo preparando le linee guida per cinema e teatri, stiamo concludendo quelle per le discoteche e siamo pronti anche per quelle delle case da gioco e dei casinò».

 

Spostamenti tra regione, nuovo Dpcm in arrivo. «Dal 3 giugno sembra che non ci sarà più il limite del confine regionale sugli spostamenti. Attendiamo il nuovo Dpcm nazionale che interrompa il blocco».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1