16 luglio 2019

Veneto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

14.06.2019 Tags: VENEZIA , Incidente nave

Grandi Navi,
Toninelli: «Chioggia
o San Nicolò»

VENEZIA. «I tecnici hanno filtrato le idee esistenti hanno scelto quelle che potevano essere soluzioni percorribili e abbiamo questi primi documenti che indicano San Nicolò e Chioggia» come possibile futuro per il porto di Venezia ad uso delle Grandi navi. Così il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli dopo un sopralluogo su Venezia per la questioni Grandi navi. No all'ipotesi Marghera, con canale dei Petroli e Vittorio Em. perché impraticabili per manovra, sicurezza e inquinamento definendo l'area «una zona Seveso». «Fin che ci sono io non posso accettare il rischio - ha detto Toninelli bocciando Marghera - che una nave con a bordo 5/6mila persone vada scontrarsi, non contro una banchina come avvenuto il 2 giugno, ma contro una petroliera o una raffineria: Marghera è una zona rischio Seveso, ci sono raffinerie, petrolchimici e stoccaggi di benzine».

 

«Fin che ci sono io non posso accettare il rischio - ha detto Toninelli bocciando Marghera - che una nave con a bordo 5/6mila persone vada scontrarsi, non contro una banchina come avvenuto il 2 giugno, ma contro una petroliera o una raffineria: Marghera è una zona rischio Seveso, ci sono raffinerie, petrolchimici e stoccaggi di benzine». A coloro che affermavano che il sito di Marghera «era una idea progettuale già definita» Toninelli ha obiettato che «c’è da tener conto che è una zona inquinata e che ci vorrebbero anni ed anni di tempo necessari per bonificare». «Abbiamo perlustrato in elicottero Lido, San Nicolò, Chioggia e Marghera - ha aggiunto -, stiamo andando avanti con l’oggetto del nostro obiettivo: trovare una soluzione definitiva che porti fuori dal Canale della Giudecca e dal Bacino di S. Marco le grandi navi. Finalmente su nostra istanza abbiamo prodotto i primi studi di fattibilità tecnico-economica che iniziano a dirci le linee, rispetto alle sole idee che esistevano e non progetti». 

BCN

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1