24 giugno 2019

Sport

Chiudi

06.05.2019

VelcoFin, fine corsa Non basta la difesa per fermare Crema

Eleonora Zanetti: 10 punti nella sfida disputata contro Crema.   SMITH
Eleonora Zanetti: 10 punti nella sfida disputata contro Crema. SMITH

Fa male ma non troppo. La VelcoFin InterLocks saluta i playoff contro Crema, ma lo fa a testa alta. Nessuna sorpresa: come da pronostico le lombarde battono il Vicenza (dopo la gara di andata vincono anche al ritorno) e proseguono il cammino nei playoff, ora incontreranno l'Alpo Villafranca. Davanti a chi è più forte è giusto inchinarsi e applaudire. Partiamo però da un dato sorprendente: le 29 (18 solo nel primo tempo) palle perse dalle padrone di casa contro i 17 recuperi di Vicenza. Significa che le giocatrici beriche hanno giocato bene in difesa con la giusta grinta e aggressività. Tenere una formazione forte come Crema a 54 punti è una nota di merito per la squadra di Corno che a lungo ha sfoderato la sua “arma”, cioè la 1-3-1 con risultati al solito positivi. Ma se poi dall’altro lato fai il 29 per cento di realizzazioni dal campo vuol dire che la bontà del lavoro precedente va a farsi benedire; e i 40 rimbalzi difensivi di Crema stanno a testimoniare la mira fasulla della serata berica. La cronaca dice di un bel primo periodo: 18-15 con squadre a difesa individuale (18-9). Nel secondo periodo Crema parte benissimo e al 2' è già avanti di 8 (23-15), ma Matic e Zanetti (3 canestri) riescono a ricucire e in chiusura Monaco mette a segno l’unica bomba della serata berica impattando il match: 28-28. Nel terzo succede quello che si è visto a Vicenza nella gara d'andata. La batteria delle tiratrici da tre, con le polveri bagnate nel primo tempo (1/8), si risveglia mettendo a segno ben 4 bombe. Cominciano Rizzi e Capoferri più Melchiori da due e il tabellone segna un 8-0 in meno di 2'. Reagisce Vicenza con doppio Matic e Santarelli 36-34 al 7', e qui sale in cattedra la neoconvocata al raduno della nazionale Francesca Melchiori che mette dentro 2 bombe (una allo scadere stratosferica); assommando un canestro da 2 di Cerri si chiude sul 44-34. Il quarto atto è il più modesto. Crema si mantiene sempre in testa e con un canestro di Grassia si porta al massimo vantaggio 52-38 al 4'. Finisce con la vittoria di Crema e un po’ di tristezza, com'è logico, c'è. Ma nessun dramma in casa VelcoFin InterLocks: Corno ha concesso una decina di giorni di riposo. Verso metà maggio si riprenderanno gli allenamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0