04 agosto 2020

Sport

Chiudi

09.02.2020

Si ricomincia il Ramonda va all’assalto

Il Ramonda Ipag durante un’azione di gioco di quest’anno
Il Ramonda Ipag durante un’azione di gioco di quest’anno

Sara Marangon MONTECCHIO MAGGIORE Al via il Pool Salvezza per il Ramonda Ipag Montecchio. L’appuntamento è fissato per le 17 di oggi al PalaCollodi dove la compagine di coach Beltrami ospiterà le leccesi del Cuore di Mamma Cutrofiano. Un secondo campionato dove bisognerà mantenere la concentrazione e ritrovare i meccanismi di gioco che tanto bene hanno funzionato nella prima fase del campionato. «Abbiamo usato queste settimane di stop per lavorare su alcune cose che volevamo aggiungere e per sistemarne altre - racconta il tecnico castellano -. Purtroppo ci siamo trovati a dover gestire anche diversi problemini fisici che non ci hanno fatto allenare con la costanza che avrei voluto. In occasione di alcune amichevoli siamo comunque riusciti a provare diversi schemi, facendo di necessità virtù». «Non mi posso lamentare di come si comporta e di come lavora il gruppo, ma come ho detto anche alle ragazze, dobbiamo metterci in testa che ormai siamo in un momento in cui non dobbiamo aggiungere troppe novità al nostro gioco, ma diventare semplicemente più efficaci. Questo è l’obiettivo della seconda fase». «Ci aspettano delle partite durissime - prosegue Beltrami -. Il Pool Salvezza è difficile e Cutrofiano è un team con atlete importanti come Cogliandro, Provaroni e Kajalina, tre bocche da fuoco. Le nostre avversarie non giocano solo una bella pallavolo: difendono, lottano su ogni palla e risolvono situazioni complesse. Noi siamo una formazione di alto livello quando ci mettiamo entusiasmo, un team molto giovane e che può fare della velocità e del muro-difesa i suoi punti di forza, ma dobbiamo trovare sicurezza nelle situazioni difficili e fare esperienza. È normale che in queste gare difficili non saremo splendidi, ma siamo ancora in lotta verso la nostra identità». «Il team nel complesso sta bene - sono le parole del gm Mario Fangareggi -. Abbiamo approfittato della pausa tra la prima e la seconda fase del campionato per recuperare dallo stress dei primi mesi, per effettuare un lavoro fisico utile a ricaricare energie e per lavorare su alcuni dettagli che ci possono essere utili dal punto di vista tecnico e tattico». «Ripartiamo carichi per il Pool Salvezza: sappiamo che i punti conquistati nella regular season ci serviranno contro squadre che reputo più o meno al nostro livello. Mi auguro che daremo vita a un buon finale di stagione, ottenendo al più presto i punti necessari a mantenere la categoria per poi puntare a conquistare l’ultimo posto utile per i playoff». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno