20 ottobre 2019

Sport

Chiudi

08.04.2019

Il Ramonda 2020 alzerà l’asticella «Pool promozione»

Le ragazze del Ramonda Montecchio dopo una delle vittorie casalinghe al PalaCollodi. 3F PHOTOTEAM
Le ragazze del Ramonda Montecchio dopo una delle vittorie casalinghe al PalaCollodi. 3F PHOTOTEAM

Campionato finito e obiettivo stagionale raggiunto. Si riparte dunque dalla stessa categoria anche per la stagione 2019/20, la terza in serie A2 per il club castellano. A fare un bilancio, senza nascondere la grande soddisfazione, è la presidente del Ramonda Ipag Montecchio, Carla Burato. IL BILANCIO. «Devo dire che agli occhi della società la permanenza nella categoria non è mai stata messa in discussione, nemmeno nella prima parte della stagione. Certo, alla fine abbiamo dovuto affrontare il pool salvezza, ma lo abbiamo fatto da team di vertice e infatti abbiamo vinto quasi tutte le gare chiudendolo al secondo posto. La stagione è iniziata con il freno a mano tirato anche a causa dell’arrivo posticipato del primo allenatore Alessandro Beltrami, impegnato con la Nazionale olandese ai Mondiali di volley. Era una condizione preventivata e forse, considerata la giovane età delle atlete in squadra, i primi mesi sarebbero comunque andati così, senza vittorie. D’altronde era necessario un grande lavoro di costruzione iniziale con questo gruppo, poi la strada è stata sempre chiara e definita. Mi è piaciuto come le ragazze si sono completamente affidate al coach; lui le ha guidate e con loro ha provato nuovi schemi fino all’ultima partita vinta contro Baronissi al tie break. E a tal proposito voglio fare un plauso alla capitana Michieletto e alle sue compagne per la grande maturità dimostrata in campo; un atteggiamento da professioniste che non mollano nemmeno quando la posta in palio è ininfluente». «NESSUN LIMITE». E con Alessandro Beltrami, già confermato anche per la stagione 2019/20 (con una clausola opzionale per quella successiva), la società si prepara a costruite la nuova rosa. «L’obiettivo per l’anno prossimo è arrivare al pool promozione, poi non ci poniamo limiti - prosegue -. Al primo allenatore abbiamo dato le prime indicazioni per proporci un’idea di squadra. Sarà Beltrami, dunque, coadiuvato dal direttore sportivo Fausto Calzolari e dal general manager Mario Fangareggi, a presentarci quella che potrebbe essere futura formazione castellana; poi, una volta concordati i nomi, il nostro vicepresidente Fabio Maraia si occuperà di chiudere gli ingaggi. Come ci ha insegnato lo storico presidente del Ramonda Ipag Montecchio, Enilo Ziggiotto, non vogliamo compiere il cosiddetto passo più lungo della gamba. Per questo anche come club desideriamo strutturarci ancora di più, crescendo negli aspetti i cui risultiamo più carenti. Facendo parte del Consiglio di amministrazione della Lega di pallavolo di serie A femminile, so che c’è la volontà d’introdurre delle riprese televisive anche in alcune gare di A2; per questo credo che la nostra società debba puntare sul marketing e sulla comunicazione». GRAZIE RAGAZZE. Dopo una settimana di meritato riposo, le giocatrici del Montecchio torneranno in palestra nei mesi di aprile e maggio. «A parte Kira Larson, che rientrerà a casa negli Stati Uniti, le ragazze proseguiranno con gli allenamenti e prenderanno parte a degli eventi di promozione delle attività pallavolistiche di Vicenza e provincia, come può essere il Challenge Città di Torri - conclude Burato -. Infine, come presidente, non posso che dirmi soddisfatta per come si è svolto questo campionato: veder crescere le ragazze con impegno, mese dopo mese, è stato davvero emozionante. Sono orgogliosa di loro, come potrebbe esserlo una mamma: per questo auguro a ciascuna di spiccare il volo e di realizzare i propri sogni. Il nostro territorio è ricco di atlete che possono fare la differenza, hanno solo bisogno dei giusti spazi in campo e che sia data loro la possibilità di crescere e di mettersi in gioco». •

Sara Marangon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
17
Luparense
16
Campodarsego
16
Adriese
15
Union Clodiense Chioggia
14
Caldiero
14
Ambrosiana
13
Legnago Salus
12
Cjarlins Muzane
12
Mestre
11
Feltre
10
Este
10
Vigasio
10
Belluno
9
Delta Rovigo
9
Chions
8
Villafranca Vr
8
Montebelluna
5
Tamai
3
San Luigi
1
Ambrosiana - Belluno
2-1
Montebelluna - Villafranca Vr
0-0
Cjarlins Muzane - Campodarsego
2-4
Delta Rovigo - Legnago Salus
2-0
Este - Chions
2-1
San Luigi - Adriese
1-6
Tamai - Cartigliano
2-2
Union Clodiense Chioggia - Luparense
1-1
Feltre - Caldiero
1-1
Vigasio - Mestre
1-2