05 giugno 2020

Sport

Chiudi

11.02.2020

Forte questo San Vitale La zona rossa è lontana

Deborah Schiavo (San Vitale C.)Arianna Deriu (San Vitale C.)
Deborah Schiavo (San Vitale C.)Arianna Deriu (San Vitale C.)

Il San Vitale Castelnovo, da brava matricola, si sta difendendo nel girone A. Dopo 14 giornate dal via è lontano dalla zona rossa della classifica. Sabato, nella prima di ritorno, è arrivato il successo in cinque set sul Castel d’Azzano; due punti per rimanere nel trenino di metà classifica. «Abbiamo incontrato una squadra giovane ma con ottimi elementi – racconta Michele Sannazzaro, presidente, cuore e anima del club - si potevano fare tranquillamente i tre punti. Purtroppo nel quarto set in vantaggio di 7 ci siamo fatti riprendere con parziale terminato 24-26 (e quinto vinto 15-13 ndr)». Il San Vitale è guidato in panca da Alfredo Forte che sta formando atlete del vivaio grazie al supporto anche di ragazze più navigate, protagoniste dello storico triplete dello scorso anno con vittoria del campionato e promozione, della Vicenza Cup e Coppa delle Province. «Dopo un anno memorabile - prosegue Sannazzaro - questa nuova esperienza nel campionato regionale si è presentata con qualche difficoltà, specialmente nel reperire atlete di categoria disposte a condividere il nostro progetto. Abbiamo inserito cinque nuovi elementi: i due liberi, una palleggiatrice, un opposto e un centrale, pescando in Prima e Seconda. Partivamo da una buona base, ma con atlete quasi tutte esordienti in serie D». Nello stesso girone il Sottoriva, secondo della classe, si è confermato 3-1 sul Primavera Buttapietra che ha impegnato le ragazze di Scalzotto fino allo stremo delle forze ma grazie all’inserimento di Sofia Pietribiasi e al gran lavoro dei centrali Daniela Costa (17 punti) e Anny Zanotelli, ha portato a casa tre punti. Vittoria tonda anche per l’Elte Costabissara mentre il Thiene è stato costretto alla resa al tie-break a Padova. Nel gruppo C, è iniziato con una sconfitta il ritorno del Torri costretto alla resa per 15-12 del quinto set a Fontanelle, con l’Altair (3-0 a Codognè) ora appaiato al quarto posto. Successo anche per il Riviera (3-1 al Fossalta) che si mantiene in scia della Biadenese, mentre rallentano le giovani compagini del capoluogo, Bisson Gru e Anthea. Nel girone D infine Icio e Paola Marostica non si fa prendere dalla febbre del derby e porta a casa l’intera posta in palio con il Rosà-Bassano (a 15, 15 e 20 i set). Prosegue la corsa salvezza del Belvedere che strappa un punto al Carbonera, meglio fa Grumolo col Vittorio. •

AND.MAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno