20 aprile 2019

Sport

Chiudi

07.02.2019

Avolley, non bastano i tie break da record

Giulia Dainese (Anthea)
Giulia Dainese (Anthea)

Andrea Maroso I ragazzini dell’Avolley non sono riusciti ad espugnare il campo del Loreggia ma hanno segnato il nuovo primato di ben 9 tie break disputati in 14 incontri. Un bottino di 13 punti che poteva essere così decisamente più generoso con la formazione di Luca Veronese per una posizione in classifica ben più distante dalle sabbie mobili della retrocessione in cui attualmente è immerso l’Ardens sconfitto 3-1 dal Campiglia per 25-23, 20-25, 15-25 e 19-25. Dresseno e i suoi, con rice attenta, hanno condotto bene la seconda parte di gara conquistando quei tre punti utili per superare il Fossò, sconfitto dal Cornuda, e salire così al quarto posto ad un sol punto dai play off. Nel girone B risultati alterni per le due formazioni bassanesi. Alla sconfitta dell’Amo Cartigliano per 3-1 a Sottomarina, si contrappone il tondo successo del Rosà con il Silvolley che permette alla compagine di Arcadi Lorenzin di uscire dalla zona play-out. Nei gironi femminili, Pojana Sossano e Inglesina Creazzo hanno ripreso il percorso nel girone di ritorno superando per 3-0 in trasferta Trecenta e Solesino, per una classifica che sorride a entrambe. Sfruttando l’’imprevedibilità del derby, il Sottoriva ha ribaltato il pronostico vincendo in quattro set in casa dell’Altair, affiancandolo in classifica a quota 23. Una manciata di punti sotto si piazzano le ragazzine dell’Anthea Vicenza corsare a Verona con il giovane Vivigas. Nel girone C il Sandrigo, da brava primatista, ha dettato legge alla Sabbionese ma ha rischiato grosso nel terzo set vinto 30-28. È andata decisamente peggio alle altre portacolori della nostra provincia; il riferimento è a Fulgor, Bisson Gru e NVVE fermate dalle rispettive avversarie. Nel girone D, il Veneto Gas Rosà, forse eccessivamente su di giri per il titolo d’inverno conquistato all’ultima di andata, è tornato dalla trasferta di Chirignago con un solo punto e il primato è passato ora nelle mani del San Donà. Il Thema Studio, vincente 3-1 con il Concordia, è lì a ridosso e attende qualche sbavatura delle dirette concorrenti per tornare in alto. Semaforo verde per il Marostica con il Concordia, mentre Cassola riesce nell’intento di strappare un prezioso punto al Sedico e si prepara alla non facile trasferta di sabato in casa della capolista. COPPA ITALIA B2 DONNE. Niente da fare per un combattivo Ipag Noventa che supera per 3-2 (25-19, 23-25, 25-14, 23-25, 15-12) al palaTresto il Trecate dopo due ore di gioco. Il risultato qualifica le piemontesi alle semifinali di Coppa Italia. • FE.BU.

Andrea Maroso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
68
U. Triestina
61
Feralpi Salò
58
Imolese
57
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
53
Fermana
46
L.r. Vicenza Virtus
44
Sambenedettese
44
Vis Pesaro
40
Giana Erminio
40
Gubbio
40
Ternana
39
Teramo
39
Albinoleffe
37
Virtus Verona
37
Renate
35
Fano A.j.
34
Rimini
34
Imolese - Feralpi Salò
3-1
L.r. Vicenza Virtus - Gubbio
2-2
Monza - Rimini
3-0
Pordenone - Teramo
4-0
Renate - Giana Erminio
0-2
Sambenedettese - Albinoleffe
3-0
Ternana - Sudtirol
1-1
U. Triestina - Fermana
3-0
Virtus Verona - Ravenna
1-2
Vis Pesaro - Fano A.j.
1-0