04 aprile 2020

Sport

Chiudi

14.02.2020

Quattro gol e applausi. Che festa a Malo

Francesco Guiotto MALO Sarà che a Malo il Vicenza non giocava un’amichevole da 28 anni, davvero un’eternità. Sarà che la storica società nerostellata fondata nel 1908 e gemellata con il club biancorosso ha coinvolto anche i ragazzi del settore giovanile e i loro genitori, ottenendo una splendida risposta. Sarà che questo Vicenza capolista nella corsa verso la serie B ha saputo risvegliare l’affetto e il seguito caloroso di una provincia intera. Fatto sta che ieri alle 14.45, in un qualunque giovedì lavorativo di metà febbraio, erano circa 400 le persone che assiepavano le tribune dello stadio per assistere ad una partitella di allenamento tra una formazione di serie C e una di Prima Categoria (4-0 il risultato finale: gol di Pasini, Marotta e doppietta di Nalini), con le vie dei dintorni trasformate in parcheggi d’emergenza. Davvero un bel colpo d’occhio, per la soddisfazione del sindaco di Malo Paola Lain, del presidente nerostellato Alessandro Bonato, del ds del Lane Giuseppe Magalini e dello sponsor dell’incontro Giovanni Romagna, protagonisti della foto prepartita con il saluto istituzionale di rito. BORSINO INFORTUNATI. Per Mimmo Di Carlo la valutazione più importante ieri era quella relativa alla situazione dei giocatori acciaccati, in vista del “derbino” che domenica vedrà la Virtus Verona ospite al Menti. Le notizie migliori arrivano da Leonardo Zarpellon, tornato a giocare i primi 25’ della partitella confermando di essere pienamente recuperato. Saranno ancora verificate giorno per giorno, invece, le condizioni di Loris Zonta e Stefano Giacomelli, gli unici due biancorossi che ieri non hanno giocato nemmeno un minuto. Per la verità l’attaccante umbro era indicato nella distinta di gara tra le riserve, ma alla fine il tecnico ha preferito non correre inutili rischi. LA NUOVA COPPIA. Oltre agli infortunati, in questo periodo occorre sempre tenere d’occhio le squalifiche. Rispetto a Pesaro il Vicenza ritroverà due pedine importanti (Cappelletti e Cinelli), ma al tempo stesso perderà Padella. Proprio la “staffetta” tra i due difensori che in genere compongono la coppia centrale titolare comporterà un altro avvicendamento parallelo: mentre a Pesaro con Padella c’era Bizzotto, domenica al Menti al fianco di Cappelletti ci sarà Pasini, in modo da non ritoccare le posizioni in campo sempre rispettate negli allenamenti di questa stagione, con Padella o Pasini sul centrodestra e Cappelletti o Bizzotto sul centrosinistra. La nuova coppia ieri ha dimostrato di funzionare bene anche in fase offensiva: sugli sviluppi di un corner, proprio da un colpo di testa di Cappelletti respinto dal portiere è nato il tap-in di Pasini per il primo gol segnato dal Vicenza. NALINI CALDO. Va sottolineata l’ottima vena di Andrea Nalini, che domenica contro la Virtus sarà il grande ex di turno. Ieri nell’ultima mezz’ora, quando è tornato a correre sulla “sua” fascia destra, il numero 7 nel giro di pochi minuti ha firmato una doppietta prima chiudendo una bella combinazione con Arma, quindi con un tiro dal limite deviato imparabilmente da un difensore. Fa ben sperare pure la rete di testa messa a segno da Marotta, schiacciando a terra un calcio d’angolo pennellato da Scoppa: dopo qualche settimana di appannamento, il Vicenza ha bisogno di ritrovare il miglior “Barbagol”. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Guiotto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno