17 settembre 2019

Sport

Chiudi

25.08.2019

Palla al centro, si comincia Il Lane cerca il primo sorriso

Una foto che si spera possa essere di buon auspicio: i biancorossi si abbracciano dopo un gol segnato nell’amichevole con il Pordenone. STELLA
Una foto che si spera possa essere di buon auspicio: i biancorossi si abbracciano dopo un gol segnato nell’amichevole con il Pordenone. STELLA

Ottimista sì, ma con pacatezza. Niente frasi ad effetto o promesse mirabolanti, ma la capacità di trasmettere sicurezza. Così ieri si è presentato Mimmo Di Carlo alla vigilia del debutto in campionato in casa del Modena dell'ex Mauro Zironelli. Tanta roba dopo anni di incertezze e delusioni, di proclami sbandierati ai quattro venti e mai onorati. Come vive queste ore? «Emozionato, carico, ottimista». L'attesa tra i tifosi è tanta, lei per loro rappresenta la garanzia che si è pronti a risalire la china. «È una grande responsabilità, ma è giusto che io me la assuma perchè il Vicenza non è una squadra normale, è qualcosa di speciale e poi è un piacere avere questa proprietà, avere tifosi eccezionali come i nostri e allenare questa squadra». Obiettivi per la prima gara? «Tutti partono per vincere, noi ci proveremo, la differenza la faranno i dettagli che vanno curati gara dopo gara, perchè la squadra ha ancora bisogno di trovare la giusta sintonia nei tempi e nei modi per poter esprimere il calcio che ho in testa». Come mai ha scelto di fare gli ultimi due allenamenti a porte chiuse? Ha in mente qualche sorpresa? «Intanto non sarà sempre così, stavolta ho scelto questa soluzione per avere la massima concentrazione». Il modulo sarà il 4-3-1-2? «Sì o il 4-3-3, li abbiamo provati entrambi, la difesa invece assolutamente a quattro». Bruscagin, arrivato da tre giorni, potrà essere tra i titolari? «Come allenatore non amo buttare subito in mischia un giocatore. Sta bene, però si è allenato con noi solo da metà settimana e per essere al meglio ha bisogno di più tempo, di sicuro il suo arrivo ci dà qualità ed esperienza e ci permetterà di giocare anche a tre». Come terzino sinistro più Liviero o Barlocco? «Vediamo, chiunque sceglierò non sbaglio e poi con le cinque sostituzioni tutti devono farsi trovare pronti». Ma il Vicenza che lei ha in mente a che punto è? «Questo me lo chiedo anch'io, con il Modena è la prima verifica importante, ma io sono ottimista e sono convinto che chi scenderà in campo farà una grande prestazione anche se ci aspetta una battaglia. Non dovremo sprecare energie andando fuori tempo e dovremo essere propositivi». Il Modena dell'ex Mauro Zironelli che avversario sarà? «Le sue squadre sono sempre organizzate e veloci, applica il 3-4-3 o il 3-5-2 con una difesa molto aggressiva, noi dovremo essere bravi a livello tecnico, aspetto questo che a Reggio Calabria nel primo tempo abbiamo sbagliato. Mauro vorrà vincere al debutto in casa sua, ma è pure il nostro obiettivo!». Il campionato sarà lungo e difficile. Anche per lei la Triestina è la favorita? «Non metto la prima o la sesta, ma di sicuro tra le prime sei ci siamo anche noi. Oltre alla Triestina metto la Feralpi Salò, il Sudtirol, il Padova e il Carpi, aggiungo la solita sorpresa che a mio avviso sarà la Reggiana. Così come sarà importante non scoraggiarsi se una gara non andrà bene ma nemmeno esaltarsi se capiterà di vincerne due di fila, da perseguire assolutamente la continuità». Per arrivare a questo obiettivo la sua squadra dovrà mettere in campo... «Dico sempre che un pizzico di paura ci vuole perchè alza la concentrazione, ma dovremo sempre saper mettere in gioco con coraggio le nostre qualità, insomma dovremo essere propositivi». Ancora pochi giorni di mercato, si è detto che arriveranno altri due giocatori. «Non parlo di questo alla vigilia della gara, non è giusto, vedremo lunedì!». E ai tifosi cosa si sente di dire al via di questa avventura? «Di credere nella squadra, certo il viaggio che ci aspetta è lungo e sono arrivati tanti nuovi giocatori quindi dovremo avere il tempo per conoscerci al meglio, ma il gruppo è ottimo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberta Mantovani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
10
Ambrosiana
9
Cjarlins Muzane
9
Union Clodiense Chioggia
8
Legnago Salus
8
Luparense
6
Campodarsego
6
Adriese
6
Caldiero
6
Belluno
5
Delta Rovigo
5
Chions
4
Montebelluna
4
Villafranca Vr
4
Feltre
3
Vigasio
3
Mestre
2
Este
2
Tamai
2
San Luigi
1
Montebelluna - Cartigliano
1-1
Cjarlins Muzane - Ambrosiana
2-1
Delta Rovigo - Belluno
2-1
Este - Campodarsego
1-3
Mestre - Legnago Salus
2-3
San Luigi - Union Clodiense Chioggia
1-6
Tamai - Luparense
3-3
Feltre - Adriese
1-1
Vigasio - Caldiero
2-0
Villafranca Vr - Chions
2-0