17 settembre 2019

Sport

Chiudi

04.08.2019

Di Carlo e i due fronti «Rosa da rifinire e turno da passare»

Grinta ed energia di sicuro non mancano a Mimmo di Carlo, che sta caricando a dovere il Vicenza in vista del debutto in Coppa Italia. STELLA
Grinta ed energia di sicuro non mancano a Mimmo di Carlo, che sta caricando a dovere il Vicenza in vista del debutto in Coppa Italia. STELLA

I sogni del Vicenza possono prendere il volo. Tanto per cominciare, quello diretto domani a Lamezia Terme, da dove poi la squadra effettuerà il trasferimento per Reggio Calabria. Allo stadio Granillo, martedì alle 20.30, i biancorossi di Mimmo Di Carlo affronteranno la Reggina nel primo turno di Coppa Italia. La partita è secca, chi vince se la vedrà con l'Empoli. Di Carlo ha parlato ieri. Della Reggina, dei progressi del Vicenza, del mercato, di moduli. Bizzotto e compagni si alleneranno stamattina a Capovilla, domattina è prevista la partenza. Di Carlo, finalmente le partite che contano. «È la prima gara ufficiale, ci teniamo molto, vogliamo passare il turno. Ma questo impegno non deve cambiare i nostri programmi nel medio-lungo termine. Sono qui per aprire un ciclo. La crescita del Vicenza deve continuare. Cercheremo di affrontare al meglio la partita, giochiamo contro una buona formazione, su un campo caldo. Gli spunti saranno parecchi». Quanto il Vicenza visto finora è completo? «La squadra è in costruzione, nel senso che per me è come se fossimo ancora a metà ritiro. Non c'è dubbio che la rosa vada rifinita, ritoccata. Però così è quasi completa». Con quanti elementi? «Uno o due, vedremo. Dal 10 al 15 di agosto mi incontrerò con la dirigenza e assieme capiremo cosa manca e come procedere per arrivare pronti all'inizio del campionato». Ha già un'idea dell'undici di partenza martedì? «Non è detto che chi scenderà in campo a Reggio giocherà il turno successivo. Una squadra verosimilmente titolare c'è già, ma tutti i giocatori del Vicenza sono potenzialmente titolari, pronti a dare in ogni momento il loro contributo. Comunque l'allenamento di oggi sarà determinante per stabilire l'undici di partenza. Porterò via 19 giocatori». Ha visto in quanti hanno rinnovato l'abbonamento? «Ringrazio tutti coloro che hanno rinnovato la tessera e quanti sottoscriveranno un nuovo abbonamento. Inutile dire che il dato sia eccezionale, io conosco la gente di Vicenza e sono contentissimo di questa prima risposta. A noi spetta trascinare il pubblico per tutta la stagione. Non mi stancherò mai di dire che questa è una piazza da serie A e là bisogna tornare». È un Vicenza con tanto cuore e meno ragione? Chi mi conosce sa il mio pensiero. Questa squadra è stata costruita con intelligenza, ma abbiamo voluto cercare prima di tutto i giocatori, con la loro personalità, la loro voglia di sacrificarsi e amare questa maglia. Prima di tutto voglio che questi calciatori gettino il cuore oltre l'ostacolo». Padella può essere uno dei leader? «Come dicevo, i giocatori li abbiamo scelti, sia per le qualità tecniche ma soprattutto umane. Quello che hanno dentro è fondamentale per me». Il capitano continuerà ad essere Bizzotto? «Assolutamente sì. Poi per me ci sono tanti capitani in campo e da tutti loro mi aspetto cose importanti». Incontrare la Reggina è stimolante? «È una squadra valida, stimo molto l'allenatore e per il modulo che adotta, il 3-5-2, sono stati presi i giocatori giusti. Per esempio Nicolò Bianchi, che era al Vicenza lo scorso anno, in questo assetto è perfetto». Per la vittoria del campionato la Triestina parte favorita? «Si è rinforzata con due attaccanti forti e per me resta la squadra da battere al momento. Ma siamo in 5 o 6 a giocarcela. Ci sono anche Carpi, Padova, Piacenza. E una sorpresa c'è sempre. È comunque un campionato livellato». •

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
10
Ambrosiana
9
Cjarlins Muzane
9
Union Clodiense Chioggia
8
Legnago Salus
8
Luparense
6
Campodarsego
6
Adriese
6
Caldiero
6
Belluno
5
Delta Rovigo
5
Chions
4
Montebelluna
4
Villafranca Vr
4
Feltre
3
Vigasio
3
Mestre
2
Este
2
Tamai
2
San Luigi
1
Montebelluna - Cartigliano
1-1
Cjarlins Muzane - Ambrosiana
2-1
Delta Rovigo - Belluno
2-1
Este - Campodarsego
1-3
Mestre - Legnago Salus
2-3
San Luigi - Union Clodiense Chioggia
1-6
Tamai - Luparense
3-3
Feltre - Adriese
1-1
Vigasio - Caldiero
2-0
Villafranca Vr - Chions
2-0