14 ottobre 2019

Sport

Chiudi

28.08.2019

C’è il Vicenza e la piazza diventa la Sud

Il bagno di folla in piazza dei Signori per la presentazione del Vicenza, i tifosi accorsi a salutare i loro beniamini erano circa 2 mila. COLORFOTOIl presidente Stefano Rosso ha parlato ai supporter biancorossiI giocatori del Lane “contesi” dalla folla che li ha a lungo applauditiLa bellissima piazza dei Signori colorata di biancorosso. TROGU
Il bagno di folla in piazza dei Signori per la presentazione del Vicenza, i tifosi accorsi a salutare i loro beniamini erano circa 2 mila. COLORFOTOIl presidente Stefano Rosso ha parlato ai supporter biancorossiI giocatori del Lane “contesi” dalla folla che li ha a lungo applauditiLa bellissima piazza dei Signori colorata di biancorosso. TROGU

La piazza è una Curva. E ricorda quella che ha festeggiato la vittoria della Coppa Italia nel 1997. Ne sa qualcosa Mimmo Di Carlo quando con gli occhi lucidi si rivolge ai circa 2 mila tifosi dal palco di piazza dei Signori. «Giocammo a calcio con i barattoli, come si faceva un tempo. E la piazza era piena, proprio così». Maggio, come allora, o agosto, come ieri sera, non cambia la sostanza. La città ha salutato la sua amata squadra, ha visto da vicino i suoi protagonisti, ha ascoltato le parole del presidente Stefano Rosso. «Vi parlo a braccio, col cuore. È un bel colpo di fortuna essere il presidente del Vicenza, ne sono onorato. Stiamo allestendo un bel progetto – ha spiegato, portando i saluti del padre Renzo -, i risultati finora ci hanno pagato da un punto di vista aziendale. Abbiamo lavorato di giorno e molto anche di notte per creare una società solida. Quest'anno, scegliendo Di Carlo, che è uno di voi, come allenatore, abbiamo dimostrato quanto teniamo al Vicenza e ai suoi tifosi. Ora andiamoci a prendere quello che ci spetta». L'intervento di Rosso è stato seguito dagli applausi. Il massimo dirigente biancorosso ha parlato per ultimo, al termine di una serata ricca di emozioni. Sara Pinna e Andrea Ceroni hanno chiamato sul palco tutti i protagonisti del Lane. Ad aprire è stato l'intervento dell'assessore allo sport del Comune Matteo Celebron, poi ha parlato il direttore generale Paolo Bedin. «Il tifo è una delle certezze del nostro progetto e cercheremo anche noi società di dare garanzie ai tifosi; Renzo Rosso e i suoi soci hanno messo tutta la loro serietà e responsabilità nel Vicenza. Un grazie va a tutte le aziende del nostro territorio che stanno condividendo il progetto. Vogliamo non solo una squadra vincente ma anche un'azienda moderna». L'appello: «Sarà un percorso lungo, ai tifosi chiedo di crederci». Sono state presentate le quattro squadre del settore giovanile che prenderanno parte ai campionati nazionali: Berretti, under 17, 16 e 15. I ragazzi, nominati ad uno ad uno, guardavano la piazza dall'alto della Basilica. Il ds Giuseppe Magalini guarda l'orologio: il 2 settembre chiuderà il mercato, è il momento giusto per sparare gli ultimi colpi. «Serve ancora qualcosa – ha detto il ds -, il nostro girone è tosto ma anche equilibrato. L'arma vincente sarà la costanza». Tocca alla squadra, reduce dal pari a reti bianche col Modena e alla vigilia della gara di domenica al Menti con la Fermana, sfilare. Applausi per tutti (per Zonta, Giacomelli e Marotta il tifo è alle stelle). Parla il capitano Nicola Bizzotto. «Ci sono tutti i presupposti per disputare un'ottima stagione, stateci vicino e noi faremo parlare il campo». Il Mimmo-moment non tarda ad arrivare. L'allenatore, a suo agio come al Menti, in occasione della sua presentazione, ha sottolineato «il valore del settore giovanile». E poi ha chiamato a rapporto i tifosi: «Non vi chiedo pazienza ma fiducia. Non siamo i più forti del torneo ma lotteremo metro per metro e fino al 95' proveremo a vincere, a partire da domenica». Di Carlo, una volta spente le luci, si è fermato a scambiare qualche battuta con i tifosi. Abbracci, foto e anche qualche brindisi. Fischio finale? Per la serata sì. Ma il Vicenza comincia la sua lunga partita. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
17
Luparense
16
Campodarsego
16
Adriese
15
Union Clodiense Chioggia
14
Caldiero
14
Ambrosiana
13
Legnago Salus
12
Cjarlins Muzane
12
Mestre
11
Feltre
10
Este
10
Vigasio
10
Belluno
9
Delta Rovigo
9
Chions
8
Villafranca Vr
8
Montebelluna
5
Tamai
3
San Luigi
1
Ambrosiana - Belluno
2-1
Montebelluna - Villafranca Vr
0-0
Cjarlins Muzane - Campodarsego
2-4
Delta Rovigo - Legnago Salus
2-0
Este - Chions
2-1
San Luigi - Adriese
1-6
Tamai - Cartigliano
2-2
Union Clodiense Chioggia - Luparense
1-1
Feltre - Caldiero
1-1
Vigasio - Mestre
1-2