25 febbraio 2020

Sport

Chiudi

14.01.2020

«A Fermo una battaglia Quel punto vale molto»

Bizzotto è subentrato nella ripresa nella difesa a quattro
Bizzotto è subentrato nella ripresa nella difesa a quattro

Per fortuna a Fermo si gioca una volta sola in ogni campionato. Il recente passato dice che il Vicenza in terra marchigiana non è mai riuscito a vincere, né a segnare: 0-0 nell’ottobre 2017, sconfitta per 2-0 nell’ottobre 2018 e domenica scorsa un nuovo pareggio a reti bianche per la squadra di Mimmo Di Carlo, che ha così interrotto la serie vincente di sei successi consecutivi. I biancorossi sono stati meno brillanti rispetto ad altre partite, ma hanno comunque dato continuità al proprio percorso in vetta alla classifica, mantenendo inalterato il vantaggio di 4 punti sul Carpi. Proprio per questo il capitano Bizzotto si tiene stretto il punto: «Premesso che il nostro obiettivo era quello di vincere, credo che possiamo essere comunque soddisfatti per il risultato ottenuto – osserva -. Non è mai facile giocare su questo campo e contro questa squadra, che spesso è abile nell’impedirti lo sviluppo di un gioco fluido. In altre occasioni abbiamo messo in luce le doti tecniche dei nostri giocatori, stavolta non era possibile ma siamo stati bravi a calarci nel contesto della partita, che richiedeva di battagliare e usare anche la ramazza. Questa è la serie C, e una squadra si dimostra forte anche quando sa affrontare partite di questo tipo». SOLIDITÀ E SERENITÀ. La prestazione del Lane è stata sottotono per quanto riguarda lo sviluppo e la finalizzazione della manovra. Il bicchiere mezzo pieno, invece, è rappresentato da una fase difensiva che ancora una volta si è dimostrata solida, nonostante il cambio forzato di entrambi i terzini titolari: «Non abbiamo rischiato praticamente nulla dietro – sottolinea Bizzotto -. E poi credo che dal punto di vista mentale l’atteggiamento sia stato quello giusto: anche Di Carlo ci aveva elogiati pubblicamente per l’impegno che abbiamo messo in questi dieci giorni di allenamento, a riprova del fatto che nessuno di noi ha staccato la spina durante la sosta. Magari il giudizio sulla partita è meno positivo perché non è arrivata la vittoria però se in un paio di episodi l’arbitro avesse fischiato in nostro favore probabilmente saremmo qui a dire che siamo stati bravi a interpretare la partita nel modo giusto, ad attendere e colpire quando ne abbiamo avuto l’opportunità. Noi restiamo sereni e convinti, già concentrati alla prossima partita contro il Carpi». TRITTICO E MERCATO. La supersfida di domenica con gli emiliani segnerà l’inizio di un trittico che vedrà il Lane ricevere mercoledì sera il Modena ancora al Menti, prima della trasferta di domenica 26 gennaio contro il Rimini allenato dall’ex Giovanni Colella, che proprio domenica ha centrato il primo successo sulla panchina romagnola battendo 2-1 la Feralpi Salò. Gli impegni ravvicinati non spaventano Bizzotto: «Ognuno è pronto alla chiamata e si può rendere utile, quindi il tour de force non sarà un problema», assicura. E per quanto riguarda i possibili movimenti in entrata o in uscita nelle ultime due settimane di mercato, il capitano è convinto che non mineranno la concentrazione della squadra: «Del mercato si preoccuperà il ds. Noi pensiamo solo al campo, anche perché se arriverà qualche nuovo compagno di sicuro si metterà subito a disposizione del gruppo e si adatterà al nostro spirito». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Guiotto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno