15 novembre 2019

Sport

Chiudi

10.10.2019

È tornata la spinta dei tifosi «Si vede il progetto Lane»

La curva sud come si presentava lunedì sera dove si è raggiunto il record stagionale con oltre 9.300 spettatori.  FOTO COLORFOTOPontisso a fine partita è andato a salutare i tifosi nel settore riservato a chi è in carrozzella
La curva sud come si presentava lunedì sera dove si è raggiunto il record stagionale con oltre 9.300 spettatori. FOTO COLORFOTOPontisso a fine partita è andato a salutare i tifosi nel settore riservato a chi è in carrozzella

R come Lane. E come record. Di imbattibilità – nessuna sconfitta finora e il Menti è tornato finalmente ad essere un fortino – e di pubblico. Lunedì sera, nel posticipo contro il Cesena, nemmeno le telecamere di Raisport sono state capaci di tenere lontani dagli spalti i tifosi del Vicenza, che erano 9.358. Di Carlo «allenatore vero», «squadra competitiva», «la fortuna che gira», «l'attaccamento dei giocatori alla maglia» che non si vedeva da tempo. I tifosi, dalla Curva Sud fino alla Tribuna, applaudono i biancorossi. E aspettano con trepidazione la sfida col Padova. L'appetito vien mangiando. «Spero sia solo l'inizio – è l'incipit di Carlo Ziggiotto (Old Fans, Curva Sud) -, 7 punti in una settimana non si sono mai visti o comunque noi tifosi li aspettavamo da un pezzo. Il Padova è là davanti, corre e non pensavo tanto ma noi quest'anno siamo forti. Bisognerà avere continuità e sfruttare i passi falsi dei biancoscudati. Vedere il Menti così, straripante di gente è bellissimo. Contro il Cesena si è proprio notata la volontà di vincere tutti assieme, come spesso sottolinea anche Di Carlo che è una garanzia per la società e la squadra. Credo che l'abbinata direttore sportivo-tecnico sia una delle chiavi di questa stagione in cui Rosso e i soci hanno messo a disposizione un budget importante, sicuramente diverso rispetto all'annata scorsa. A Piacenza – dice – saremo in tanti». Gli fa eco Diego Galvanetti, altro fedelissimo del Lane che non molla un attimo la Sud. «Finalmente si vede calcio e personalmente non vedo l'ora che il Vicenza affronti il Padova. Mi piace molto Marotta, è stato un acquisto azzeccato perchè segna, si sacrifica, è già attaccato a questi colori. Un gran bel colpo Rigoni, che peraltro deve ancora raggiungere la migliore condizione fisica». Il progetto ora convince. «Ora sì vediamo il progetto di Rosso – afferma Augusto Pinton, che fa il tifo dai Distinti -, abbiamo una squadra compatta che scende sempre in campo per conquistare i tre punti. Ha il carattere ambizioso del nostro patron. I giocatori rimasti infondono sicurezza. Penso a Grandi per esempio, per la serie C è un lusso. Lo stesso Arma si sta rivelando prezioso. Magari gioca una ventina di minuti ma è un appoggio fondamentale per i compagni di reparto». Pinton fa anche una piccola ma legittima osservazione: «Un solo tornello per raggiungere il settore è poco. Contro il Cesena si è verificato un imbottigliamento e sono entrato quando la partita era già iniziata da oltre cinque minuti. Sarebbe bello che la società potesse risolvere il problema». Sono tante le donne pazze per il Lane. Come Anna Dal Cengio. «Abbiamo finalmente dei giocatori che amano la maglia e danno anima e corpo, è una cosa che si percepisce bene dagli spalti. Dei nuovi acquisti mi piace Vandeputte, ha il cambio di marcia che serviva al Vicenza». La mano di Mimmo. «Un allenatore che sa dove e cosa cambiare e non ha paura di farlo». Mancava da un po' il timoniere capace di fare anche le cose semplici. «Quando Di Carlo ha schierato, a gara in corso, il Vicenza col 4-4-2, sono stato felice – dice Ruggero Miazzon, che segue i biancorossi dalla Tribuna -. Sa come muoversi e naturalmente ha ottimi giocatori, questo è un bel vantaggio. Quest'anno ci divertiremo, probabilmente dovremo fare la corsa sul Padova ma va bene così, vedremo chi avrà la meglio. Chi mi sta piacendo? Rigoni, ha doti indiscutibili e fa l'allenatore in campo, i compagni l'ascoltano. E poi Marotta: un grande combattente che vede anche la porta». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4