18 giugno 2019

Tennis

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tennis

20.05.2019

Nadal non abdica Djokovic s’inchina al sovrano di Roma

  Nadal con il nono trofeo conquistato agli Internazionali di Roma
Nadal con il nono trofeo conquistato agli Internazionali di Roma

ROMA Il re di Roma non abdica. Rafael Nadal si conferma il sovrano della terra rossa del Foro Italico centrando il nono successo in carriera agli Internazionali d’Italia, primo titolo del 2019. Lo spagnolo di Manacor si è nettamente imposto in finale su Novak Djokovic col punteggio di 6-0 4-6 6-1 in due ore e 25 minuti di gioco. Per il serbo si tratta della terza finale consecutiva persa nella Capitale dopo quelle giocate nel 2016 (sconfitto da Murray) e 2017 (ko con Zverev). A pesare sulla negativa performance del numero uno del ranking mondiale sono state certamente le «maratone» degli ultimi due giorni contro gli argentini Del Potro e Schwartzman (complessivamente cinque ore e mezza di gioco), ma il livello di Rafa è apparso superiore sin dall’avvio, tanto che in una mezz’oretta è riuscito a rifilare all’avversario un secco 6-0, il primo in 142 set nella storia di una rivalità che continuerà adesso al Roland Garros. «Gli faccio in bocca al lupo per la settimana prossima a Parigi. È stata una partita bella e difficile ma il livello del tennis è stato alto, no? È stato un grande match sotto tutti gli aspetti, e per questo sono felice», le parole dello spagnolo a fine match. «È stata una settimana incredibile, mi ricordo ancora la mia prima vittoria qui nel 2005 e tanti anni dopo significa tanto tornare a casa con la coppa. Per me è sempre un onore, Roma è uno dei tornei più importanti dell’anno, è parte della storia del nostro sport». Non cerca alibi lo sconfitto, preferendo complimentarsi con Nadal. «Considerando il modo in cui sono stato spazzato via dal campo nel primo set sono davvero contento di essere arrivato al terzo. Stavo esaurendo il carburante, non mi sentivo al meglio, ma non voglio parlare di stanchezza, voglio davvero rispettare la vittoria di Rafa» sottolinea Djokovic. Per un re che resta saldamente sul trono, ecco invece una nuova regina per Roma dal tabellone femminile. In finale Karolina Pliskova (n.7 Wta) ha battuto per 6-3 6-4 la britannica Johanna Konta (n. 42), diventando così la prima tennista ceca a trionfare sulla terra capitolina 41 anni dopo Regina Marsikova (1978). Per Karolina è il 13esimo titolo in carriera su 25 finali disputate, e da lunedì risalirà al n. 2 del ranking mondiale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0