20 aprile 2019

Tennis

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tennis

30.05.2018

La pioggia non ferma Travaglia

Stefano Travaglia: al termine di un combattuto match ieri ha avuto ragione del croato Viktor Galovic
Stefano Travaglia: al termine di un combattuto match ieri ha avuto ragione del croato Viktor Galovic

Scende la pioggia sul torneo Atp Challenger FL Service. E' l'ora di pranzo, nel pieno della seconda giornata dedicata agli incontri del Tabellone Principale. In campo sul Centrale, c'è il match che vede di fronte Stefano Travaglia e il croato Viktor Galovic. Un match che il ventiseienne di Ascoli Piceno, testa di serie numero 5 del torneo e numero 143 della classifica mondiale, sembra poter controllare inizialmente salvo poi complicarsi la vita nel secondo set dove il ventisettenne croato, numero 181 del mondo concretizza al meglio le sue occasioni per rientrare in partita. Nel terzo Travaglia ritrova profondità dei colpi e concentrazione e conquista il break nel terzo gioco. L'azzurro cede solo tre punti in quattro turni di servizio e va a servire per il match sul 5-4. La pioggia aumenta di intensità proprio al momento di chiudere e qui Travaglia si fa annullare due match point sul 40-15, poi un terzo. Deve anche salvare una palla del controbreak prima di riuscire finalmente a chiudere la partita al quarto match point. Pane e terra rossa è la ricetta dello spagnolo Daniel Gimeno-Traver che a 32 anni suonati ha ancora voglia stimoli per mettersi in discussione. Il valenciano numero 212 del mondo regola in due set il ventitreenne portoghese Goncalo Oliveira, numero 218. Due set combattuti caratterizzano la sfida fra le due americhe vinta dal ventiseienne argentino Renzo Olivo (numero 219 Atp) sul coetaneo statunitense Evan King (196). All'austriaco Sebastian Ofner, testa di serie numero 3 del torneo, bastano due game per approdare agli ottavi perchè il serbo Danilo Petrovic si ritira quasi subito per un problema fisico. Si gioca anche sul campo 5, quello usato dai soci che non amano troppo farsi vedere, e qui a dare spettacolo è il ventiseienne uruguagio Martin Cuevas, fratello di Pablo. Anche per lui il rosso è terra di conquista. E il ventinovenne francese Gleb Sacharov si deve fare da parte. Il maltempo fa saltare l'atteso esordio di Gianluigi Quinzi e Lorenzo Sonego che devono rimandare l’appuntamento. C'è però il tempo di vedere all'opera un altro giovane azzurro emergente, Gian Marco Moroni. Il confronto generazionale fra il ventenne romano, numero 295 del mondo e il trentasettenne dominicano Victor Estrella Burgos (163) è quasi impietoso. Solo un certo Federer sa farci credere che il tempo possa anche fermarsi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonio Simeone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
68
U. Triestina
61
Feralpi Salò
58
Imolese
57
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
53
Fermana
46
L.r. Vicenza Virtus
44
Sambenedettese
44
Vis Pesaro
40
Giana Erminio
40
Gubbio
40
Ternana
39
Teramo
39
Albinoleffe
37
Virtus Verona
37
Renate
35
Fano A.j.
34
Rimini
34
Imolese - Feralpi Salò
3-1
L.r. Vicenza Virtus - Gubbio
2-2
Monza - Rimini
3-0
Pordenone - Teramo
4-0
Renate - Giana Erminio
0-2
Sambenedettese - Albinoleffe
3-0
Ternana - Sudtirol
1-1
U. Triestina - Fermana
3-0
Virtus Verona - Ravenna
1-2
Vis Pesaro - Fano A.j.
1-0