18 luglio 2019

Tennis

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Tennis

23.03.2019

Elia, Lara, Stefano racchette da podio ai giochi mondiali

Stefano Barausse con Elia Mangar Sumba sul podio di Abu Dhabi
Stefano Barausse con Elia Mangar Sumba sul podio di Abu Dhabi

Il tennis vicentino protagonista ad Abu Dhabi. Nella capitale degli Emirati Arabi si sono conclusi i giochi mondiali estivi Special Olympics, in calendario ogni quattro anni. Alla rassegna iridata hanno preso parte i tre atleti vicentini, Elia Mangar Sumba, Lara De Santi e Stefano Barausse, tutti e tre portacolori della I Can di Breganze, e il tecnico SOI di calcio a 7 Edoardo Dalla Chiara ottenendo importanti risultati. Il movimento vicentino di Special Olympics festeggia l’oro nel doppio unificato livello 5 del tennis di Mangar e Barausse che sconfiggono in finale la coppia del Venezuela dopo aver affrontato con successo la formazione degli Stati Uniti in semifinale. Per Mangar, 31 anni di Thiene, arriva un'altra medaglia importante nel singolo livello 5 dove conquista il bronzo battendo, nella finale per il terzo e quarto posto, il portoricano Paul Ortiz. «Sono soddisfatto di quanto sono riuscito a fare - racconta l'atleta di Thiene - e volevo ringraziare tutti gli allenatori che mi hanno allenato, Stefano, Luca, Gianni e Francesco». Oro e argento a firma ungherese. Un’esperienza internazionale difficile da dimenticare anche per l’altra tennista vicentina, Lara De Santi, 35 anni di Cavazzale, che si mette al collo l’argento nel singolo livello 4 vincendo contro la statunitense Krystal Johnson e perdendo contro l’egiziana Mary Eskandar, che si assicura l'oro nella specialità, al termine di un tabellone a tre tutti contro tutti. Ma le soddisfazioni non sono finite qui perché, in coppia con Jennifer Di Cara, coglie uno splendido bronzo nel doppio femminile livello 4 dietro ad Egitto mentre l’argento è stato conquistato dagli Stati Uniti. «Sono molto contenta dei risultati raggiunti, spero che lo siano anche i miei genitori. È stata una bellissima esperienza» racconta De Santi. Barausse, 28enne di Dueville, ha vissuto l’esperienza sia da tecnico che da atleta salendo sul gradino più alto del podio del doppio unificato livello 5. «È stata un’esperienza fantastica e più unica che rara sia per gli atleti che per chiunque partecipi piena di emozioni forti- commenta -. Per quanto riguarda il doppio unificato durante la fase di divisioning siamo risultati gli sfavoriti del tabellone ma nella fase vera e propria del torneo siamo riusciti sia io che Elia a rimanere concentrati e a non farci annebbiare dalle emozioni e dalle paure che in stadi come questi e con tanti spettatori come non siamo mai stati abituati capita spesso». •

CH.RE.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0