15 agosto 2020

Sport

Chiudi

05.11.2015 Tags: Running

Zovico-Bordin
«Il percorso
della Mezza?
Ci pensiamo»

Il presidente Christian Zovico
Il presidente Christian Zovico

Roberto Luciani

Non si vive di solo Palladio? Alla botta di Gelindo Bordin sul percorso poco palladiano della Mezza Maratona di Vicenza di qualche settimana fa era seguita la risposta di Christian Zovico, presidente dell’Atletica Vicentina, organizzatrice dell’evento. «Senza polemica, anche perché ho capito lo spirito del suo appello, che offre molti stimoli. Innanzitutto va detto che la Mezza di Vicenza nasce in un contesto particolare che voleva agganciare alla seconda tradizionale domenica ecologica dell'anno, quella di fine settembre, un evento podistico che facesse eco alla Stravicenza proposta nella domenica ecologica tradizionale di fine marzo. Questo perché introdurre un evento con un percorso molto impegnativo in una domenica ordinaria dal punto di vista del traffico veicolare comporta delle scelte pesanti sulla viabilità. Inoltre l'edizione settembrina offre un quadro di iniziative molto interessanti in centro storico e quindi l'apporto della maratonina ne rappresenta un valore aggiunto».

Zovico aumenta l’andatura: «Il contesto comporta dei limiti: il primo quello di correre dentro l'area bloccata al traffico, il secondo di non poter impegnare Piazza dei Signori per importanti e consolidate iniziative come Piazza dei Sapori». Insomma, tra il dire ed il fare c’è di mezzo un bel dilemma: come cambiare percorso? Una domanda che va girata anche ai "padroni di casa", cosa che il presidente di AV non dimentica di fare. Ma prima una rivendicazione d’orgoglio: «Il fatto che la gara esista e abbia già due edizioni alle spalle rappresenta un patrimonio per la città che solo con la Stravicenza si era ritagliata un ruolo importante nel running nazionale. In molte altre città si corrono più gare all'anno su distanze diverse, Vicenza appariva ai margini di questo movimento. I presupposti per crescere sono realtà, ma le modalità andranno valutate prima di tutto in sede municipale assieme agli assessori Antonio Dalla Pozza e Umberto Nicolai, che già ci danno una grossa mano».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno