22 novembre 2019

Sport

Chiudi

07.10.2019

Vicenza Si Mischia con 800 miniatleti

Piccoli rugbisti a confronto nella sedicesima edizione di “Vicenza si Mischia”. FOTO  IMPIUMI/COLORFOTOCirca 800 ragazzi si sono sfidati sui due campi cittadini. COLORFOTO
Piccoli rugbisti a confronto nella sedicesima edizione di “Vicenza si Mischia”. FOTO IMPIUMI/COLORFOTOCirca 800 ragazzi si sono sfidati sui due campi cittadini. COLORFOTO

Alessandro Benigno VICENZA Un fiore all’occhiello del rugby giovanile, veneto e non solo. Un’iniziativa di passione per la palla ovale e di promozione dei valori autentici dello sport condita da entusiasmo ed energia. Questo e molto altro è “Vicenza Si Mischia”, il principale evento di avvio della stagione del minirugby, di cui ieri è andata di scena la sedicesima edizione. Gli impianti sportivi di strada Sant’Antonino e di via Baracca sono stati presi d’assalto dai giovanissimi rugbisti dai 4 ai 13 anni, che si sono cimentati in una domenica di sport e divertimento. Cinque categorie, undici società, cinquantanove formazioni per oltre 800 atleti in campo e più di 2300 presenze nelle strutture della Rangers Rugby Vicenza, lo storico “Angelo Gobbato” e la Rugby Arena. Gli 800 piccoli grandi atleti sono giunti dalle provincie di Padova, Verona, Treviso, Verona, Venezia, Rovigo e Udine. Si sono sfidati club di grande tradizione in campo giovanile, quali Valsugana, Valpolicella, Verona, Paese, San Marco Venezia Mestre, Mirano, Monti Rovigo, Pasian di Prato, senza dimenticare la grande rappresentanza del rugby vicentino con Thiene e Rugby Altovicentino Schio, che hanno dato manforte ai padroni di casa dell’Amatori Vicenza. La Coppa società è andata al Paese, primo nella categoria Under 6, secondo nell’Under 8, terzo nelle categorie Under 10 e 14. A seguire il Valsugana. In terza posizione il Vicenza, che ha ottenuto il primo piazzamento nella categoria Under 8 e in quella Under 14. La novità principale della sedicesima edizione di “Vicenza Si Mischia” ha riguardato l’apertura del torneo agli Under 14 nella Rugby Arena, il palcoscenico della Serie A. Una iniziativa resa possibile dallo staff guidato da Carlo Zambonin, coordinatore del minirugby biancorosso, assieme ai tanti volontari e appassionati del mondo ovale berico. «Per noi è un grande motivo di soddisfazione e orgoglio mettere in piedi una macchina organizzativa incredibile come quella di “Vicenza Si Mischia” - afferma Zambonin - fatta di volontariato, con un ruolo strategico è determinante dei genitori. A me piacerebbe sviluppare sempre più anche dei momenti di formazione per gli allenatori sia sulla tecnica che sull’approccio con i bambini sul piano psicologico. Vogliamo far amare questo sport a tutti». Una visione che si inserisce nella progettualità del direttore tecnico Fabio Coppo, figura esperta e accorta per la crescita della linea verde. A premiare le giovani promesse di “Vicenza Si Mischia”, Matteo Celebron, assessore allo sport del Comune di Vicenza, Marzio Innocenti, presidente del Comitato Veneto, Luigi Battistolli, vicepresidente dei Rangers e Antonio Segalla, presidente dell’Amatori Rugby Vicenza. •

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
31
Cartigliano
28
Adriese
25
Union Clodiense Chioggia
24
Legnago Salus
24
Cjarlins Muzane
24
Mestre
23
Luparense
21
Feltre
21
Chions
19
Este
19
Ambrosiana
19
Caldiero
18
Montebelluna
17
Delta Rovigo
15
Belluno
15
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Ambrosiana - Caldiero
1-1
Belluno - Cartigliano
0-2
Campodarsego - Adriese
2-1
Cjarlins Muzane - Villafranca Vr
4-3
Delta Rovigo - Feltre
1-1
Luparense - Legnago Salus
2-3
San Luigi - Mestre
1-2
Tamai - Montebelluna
0-2
Union Clodiense Chioggia - Chions
3-2
Vigasio - Este
1-4