17 settembre 2019

Sport

Chiudi

01.04.2019

Tonfo Rangers, i Ruggers graffiano di più

Stop casalingo che brucia per i Rangers Vicenza battuti dai Ruggers bravi a piazzare la rimonta. ARCHIVIO
Stop casalingo che brucia per i Rangers Vicenza battuti dai Ruggers bravi a piazzare la rimonta. ARCHIVIO

Alessandro Benigno VICENZA Tonfo interno dei Rangers che si fanno superare dai Ruggers Tarvisium per 27-20. Superare in tutti i sensi: nel risultato finale, che decreta la vittoria dei trevigiani con il bonus offensivo; nel risultato parziale, che certifica, ancora una volta, quanto i biancorossi non siano riusciti a gestire il vantaggio che erano stati capaci di guadagnare fine dalle prime battute. Questione di mentalità, un fatto oggettivo: il First XV guidato da Rampazzo, in questa stagione, più e più volte ha dimostrato di dover compiere ancora dei passi importanti sul piano della gestione psicologica della gara. Ora il Vicenza per salvarsi dovrà spuntarla nei play out, una fase delicata del campionato in cui la testa non deve mai essere scollegata dal corpo, perché il rugby non perdona. Ma veniamo al match. I Rangers iniziano con grande intensità e al 4’ si portano in avanti con la meta di Montenegro, Cipriani trasforma. Ed è subito 7-0. Al 7’ Cipriani si presenta dalla piazzola e mette nel sacco altri tre punti. Al quarto d’ora Giabardo accorcia le distanze su punizione. Il boccino lo detiene comunque la compagine di Peron e compagni, che al 20’ allunga con la meta di Lopresti trasformata da Cipriani. Al 27’ è il turno della meta di Ros e la prima frazione si chiude sul 17-8. Nella ripresa i biancorossi accusano la sindrome dei remi in barca, si siedono pensando di aver già conquistato la vittoria e si fanno sopraffare così dagli avversari. Al 9’ i Ruggers vanno in meta con Sala, Giabardo trasforma. Al 21’ Carraro sfonda la retroguardia di casa e schiaccia l’ovale. Giabardo non sbaglia la trasformazione: è il 22-17 per gli ospiti, che sanciscono il sorpasso. Al 23’ Cipriani infila un piazzato, ma non basta. Perché al 34’ Ros conquista la quarta meta per la formazione di Dalla Nora, quella che vale punto di bonus e successo per il Tarvisium. Game over. Sorpresa della domenica: la vittoria dell’Udine sul Noceto (per 29-28). Nella prossima giornata, di scena domenica 7 aprile, i Rangers dovranno cimentarsi nel difficile campo del Petrarca Padova. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
10
Ambrosiana
9
Cjarlins Muzane
9
Union Clodiense Chioggia
8
Legnago Salus
8
Luparense
6
Campodarsego
6
Adriese
6
Caldiero
6
Belluno
5
Delta Rovigo
5
Chions
4
Montebelluna
4
Villafranca Vr
4
Feltre
3
Vigasio
3
Mestre
2
Este
2
Tamai
2
San Luigi
1
Montebelluna - Cartigliano
1-1
Cjarlins Muzane - Ambrosiana
2-1
Delta Rovigo - Belluno
2-1
Este - Campodarsego
1-3
Mestre - Legnago Salus
2-3
San Luigi - Union Clodiense Chioggia
1-6
Tamai - Luparense
3-3
Feltre - Adriese
1-1
Vigasio - Caldiero
2-0
Villafranca Vr - Chions
2-0