20 novembre 2019

Sport

Chiudi

26.06.2019

Rangers, inizia una nuova era con Boccalon e Faggin in panca

Rampazzo diventa il dsGiovanni Boccalon
Rampazzo diventa il dsGiovanni Boccalon

In attesa che la rosa del First XV biancorosso si arricchisca di nuovi petali, la Rangers Rugby Vicenza mette a punto l’altra formazione, quella dei tecnici che plasmerà la squadra in vista della nuova stagione. L’obiettivo è sempre lo stesso, salvezza con contorno di qualche sfizio da togliersi e soprattutto senza i patemi d’animo del campionato appena concluso, con la permanenza nella serie A conquistata nell’ultima sfida, contro la Primavera Roma, proprio nell’ultimo rigurgito d’inverno. Una impresa, se si tiene conto di un’annata così sfortunata da consigliare almeno un pellegrinaggio mariano, ma ora la società con sede in via S. Antonino e con i campi in via Baracca, superata la crisi del settimo anno (nella massima serie) è pronta a voltare pagina. Con Roberto Rampazzo passato, come previsto, dalla panchina alla scrivania di direttore sportivo (ai saluti, invece, il suo secondo Stefano Sandonnini), saranno dunque Giovanni Boccalon e Luca Faggin ad allenare King e compagni. Tu chiamalo, se vuoi, colpo di mercato. Perché alla fine é davvero così, visto che sono tra gli artefici della metamorfosi del Valsugana Rugby, passato in tre anni da bruco, ovvero dal girone retrocessione della serie A, a farfalla nella Top 12. Al primo toccheranno gli avanti vicentini, al secondo la retroguardia. Con loro il nuovo preparatore atletico, quel Riccardo Ton già nello staff della Benetton Rugby. Insomma, si fa sul serio all’ombra della Madonnina di Monte Berico e lo conferma anche il direttore tecnico Fabio Coppo: «Siamo estremamente orgogliosi di avere con noi Luca e Giovanni, due allenatori di alto livello, appassionati ed entusiasti di questa nuova sfida. Arrivano da una realtà simile a quella vicentina, con un vivaio da valorizzare ed una gestione oculata delle risorse. Mi auguro che si possa aprire un nuovo ciclo per il Rugby Vicenza, fatto di programmazione e collaborazione e credo che loro siano le persone più indicate». Una sfida raccolta anche dai due allenatori Boccalon e Faggin, già al lavoro per programmare l’ottavo anno di serie A della formazione vicentina. «La sfida di Vicenza è intrigante e affascinante, non vediamo l’ora di scendere in campo e cominciare a lavorare. Per noi il gruppo ed il lavoro di squadra sono valori imprescindibili». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Luciani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
31
Cartigliano
28
Adriese
25
Union Clodiense Chioggia
24
Legnago Salus
24
Cjarlins Muzane
24
Mestre
23
Luparense
21
Feltre
21
Chions
19
Este
19
Ambrosiana
19
Caldiero
18
Montebelluna
17
Delta Rovigo
15
Belluno
15
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Ambrosiana - Caldiero
1-1
Belluno - Cartigliano
0-2
Campodarsego - Adriese
2-1
Cjarlins Muzane - Villafranca Vr
4-3
Delta Rovigo - Feltre
1-1
Luparense - Legnago Salus
2-3
San Luigi - Mestre
1-2
Tamai - Montebelluna
0-2
Union Clodiense Chioggia - Chions
3-2
Vigasio - Este
1-4