13 novembre 2019

Sport

Chiudi

04.11.2019

Piove sui Rangers, passa il Valpolicella

A San Pietro in Cariano si è giocato su un terreno di gioco particolarmente pesante. FOTO RANGERSLa mischia ha fatto la differenza
A San Pietro in Cariano si è giocato su un terreno di gioco particolarmente pesante. FOTO RANGERSLa mischia ha fatto la differenza

Alessandro Benigno VERONA Niente da fare per i Rangers che in trasferta si arrendono dinanzi al Valpolicella. Finisce 27-8 per i veronesi, al termine di una gara combattuta, colpo su colpo, da entrambe le parti. A fare la differenza, sul campo caricato dalla pioggia copiosa, il peso della mischia di casa che, di fatto, ha spostato gli equilibri in modo determinante. L’AVVIO. Il Vicenza si porta in vantaggio con il piazzato di Mercerat al 3’ del primo tempo; poi sale in cattedra la squadra guidata da Zanella che al 7’ pareggia con il calcio dalla piazzola di Joubert. Al 12’ la prima meta del match porta la firma di Francesco Bellettato che, sugli sviluppi di una touche conquistata dal Valpolicella, buca la retroguardia avversaria e schiaccia l’ovale oltre la linea. Joubert trasforma e al 35’ infila un altro calcio piazzato: è il 20-3 e su questo parziale Pompa di Chieti concede la pausa. La prima frazione si chiude con gli scaligeri a tenere in mano il boccino del gioco e capitan Torregiani e compagni a rincorrere. LA RIPRESA. Il secondo tempo inizia in altro modo, con i Rangers che gestiscono il possesso palla occupando bene gli spazi per venti minuti buoni. Tuttavia non riescono a pungere in fase offensiva, proprio perché, specularmente, i padroni di casa si rivelano coriacei e tosti in fase difensiva. Alla mezz’ora il Valpolicella va in meta con Damoli, che marca tra i pali in seguito a una pregevole azione costruita dalla mischia. Al 35’ la meta della bandiera del Vicenza con Franchetti. Game over. Ora i Rangers avranno la possibilità di ricaricare le energie, con un turno di stop, in vista della sfida interna contro il Petrarca di domenica 17 novembre. Dando un’occhiata a quanto accaduto sugli altri campi del girone 2, è possibile notare un successo rotondo del Verona che consolida la propria leadership battendo 49-0 il Valsugana. L’unica vittoria esterna registrata nel turno appena concluso è quella dei Ruggers Tarvisium che vince 9-5 in casa del Paese e sale al secondo posto in classifica. Il fattore campo, oltre al Valpolicella, sorride a Petrarca e Udine, che battono rispettivamente Badia e Casale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4