19 maggio 2019

Sport

Chiudi

06.05.2019

Per i Rangers speranze appese a un filo

Sconfitta per i Rangers in Piemonte nel primo incontro del mini girone  dei playout.   ARCHIVIO
Sconfitta per i Rangers in Piemonte nel primo incontro del mini girone dei playout. ARCHIVIO

Alessandro Benigno SETTIMO TORINESE (TO) E ora si fa veramente dura. Dopo la sconfitta per 37-26 sul campo del Torino, nella prima gara del mini-girone dei play out, andata di scena ieri pomeriggio in terra piemontese, le speranze di salvezza dei Rangers ora sono appese a un filo. Un risultato cocente, che mette in luce ancora una volta il vero volto di una squadra incapace di gestire il vantaggio che crea, perché debole sul piano mentale. Un loop inspiegabile, ma che trova pieno riscontro sul rettangolo verde. Quest’anno va così. Ci si metta anche l’inferiorità numerica dalla mezz’ora in poi è tutto precipita. Incredibile. Il Vicenza sul campo di Settimo Torinese parte con la quinta marcia ingranata. E nei primi minuti dimostra con grinta, orgoglio e determinazione tutta la propria volontà di conquistarsi un’altra stagione in serie A. Dopo 3’ i ragazzi di coach Rampazzo si portano in avanti con la meta di Robb. Al 6’ è il turno di Meneguzzo. E al 22’ bucare la retroguardia avversaria, e schiacciare l’ovale oltre la fatidica linea, tocca a Cipriani che trasforma: è il 17-0 per i biancorossi. Al 28’ la compagine di casa accorcia le distanze con la meta di Manga. Nathan trasforma. Al 30’ allunga Cipriani dalla piazzola. Un minuto più tardi l’episodio che segna negativamente il match dei Rangers, il rosso diretto attribuito a Boscolo Prem dal direttore di gara, il milanese Trentin. Da quel momento il Vicenza non è più lo stesso. Accusa il colpo e va in difficoltà. Al 37’ Nathan infila tre punti su calcio di punizione per i padroni di casa. Il primo tempo si chiude così 20-10 per il First di capitan Torregiani e compagni. Ma nel secondo tempo la musica cambia. E stona per i Rangers. Al 44’ e al 49’ Nathan mette pressione ai biancorossi al calcio. Al 58’ la meta di Augello, Man of the Match al termine del confronto, trasformata da Nathan. La partita prende la svolta e a salire in cattedra definitivamente è il Torino. Al 61’ e al 66’ Cipriani dalla piazzola. Al 71’ ancora Augello in meta e ancora Nathan a trasformare, come all’81’, quando mette la ciliegina sopra la meta di De Razza. È il 37-26: game over. Ora i Rangers riceveranno la Primavera alla Rugby Arena domenica 19 maggio. Per salvarsi dovranno vincere, non è escluso con bonus. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0