06 agosto 2020

Sport

Chiudi

22.10.2019 Tags: Rugby

Il record delle 109 gare nelle due “sale ovali”

Un’edizione da record. Che rimarrà a lungo nella mente e nel cuore dei vicentini appassionati alla disciplina ovale. Domenica scorsa si è chiusa così la sedicesima edizione di “Vicenza Si Mischia”. Record a partire dalle strutture coinvolte, due, la Rugby Arena di via Baracca e lo Stadio Gobbato di Strada Sant’Antonino. Record di categorie in campo, ben 5, dai piccolissimi della Under 6, passando per le Under 8, Under 10 ed Under 12, fino ai “grandi” dell’Under 14. Record di presenze di squadre in campo, cinquantanove. Record di partite giocate in totale, centonove. Record di presenze nelle strutture e per finire, il record più importante: quello che riguarda il numero di volontari che hanno lavorato dietro alle quinte per garantire che tutto andasse nel migliore dei modi. Volontari, formati dai genitori del minirugby, dalle ragazze della Femminile, dai giocatori del First XV dei Rangers. La grande famiglia biancorossa ha dato prova ancora una volta di cosa è in grado di fare, coinvolgendo oltre duemila persone. Gli apprezzamenti per la bella giornata di sport, organizzata da Carlo Zambonin, coordinatore del minirugby del Vicenza, coadiuvato dal suo staff, sono arrivati anche dagli illustri ospiti che hanno animato le premiazioni: Marzio Innocenti, presidente del Comitato Regionale Veneto Rugby, Matteo Celebron, assessore allo Sport del Comune di Vicenza, Luigi Battistolli e Leopoldo Carta, vicepresidenti dei Rangers, fino al padrone di casa Antonio Segalla, presidente dell’Amatori Rugby Vicenza. Molto buono il livello tecnico visto in campo nelle varie categorie, con le undici società presenti che hanno dato vita ad un grande spettacolo, dove grinta, determinazione e rispetto non sono mai mancati. Si sono sfidati club di grande tradizione in campo giovanile, come Valsugana Padova, Valpolicella, Verona, Paese, San Marco Venezia Mestre, Mirano, Monti Rovigo, Pasian di Prato, senza dimenticare la grande rappresentanza del rugby vicentino con Thiene e Rugby Altovicentino Schio, che ha dato manforte ai padroni di casa dell’Amatori Vicenza. Ad aggiudicarsi la Coppa Società è stato il Paese, primo nella categoria Under 6, secondo nell’Under 8, terzo nelle categorie Under 10 e 14. In seconda posizione il Valsugana Padova. Il terzo piazzamento è andato al Vicenza, che ha ottenuto il primato nella categoria Under 8 e in quella Under 14. Nella categoria Under 6, primo il Paese, secondo il Thiene, terzo il Pasian di Prato; nella categoria Under 8, primi gli Amatori Vicenza 2, secondo il Paese 1, terzo il Monti Rovigo 1; nella categoria Under 10, primo il Monti Rovigo 1, secondo il Valsugana 1, terzo il Paese 2; nella categoria Under 12, primo il Verona, secondo il Valsugana 2, terzo l’Altovicentino Schio; nella categoria Under 14, primi gli Amatori Vicenza 1, secondo il Mirano, terzo il Paese.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno