09 agosto 2020

Sport

Chiudi

18.11.2019 Tags: Rugby

I Rangers fanno tredici, steso il Petrarca

Un placcaggio del Petrarca su l tentativo di Matteo Peron (Rangers). FOTO MIRKO ZANCONATOPedro Mercerat in volo
Un placcaggio del Petrarca su l tentativo di Matteo Peron (Rangers). FOTO MIRKO ZANCONATOPedro Mercerat in volo

Il carretto passava e quell’uomo...marcava. No, non è la rivisitazione irriverente di una passaggio della nota canzone I giardini di Marzo del grande Lucio Battisti. È la rappresentazione plastica del successo dei Rangers che, con un carretto avanzante, hanno suggellato il successo sul Petrarca. Il riferimento è alla meta, l’unica meta della partita, siglata al 35’ da Cesaro, poi trasformata da Mercerat. È 13-0 il risultato finale, caratterizzato dalla forza e dall’intelligenza dimostrate sul campo dai biancorossi, che hanno fatto prevalere sugli avversari la virtuosa sinergia tra mischia e trequarti. Alla Rugby Arena per il First XV del duo Faggin-Boccalon tutto è funzionato al meglio. Il lavoro svolto nelle ultime due settimane è servito a consolidare le dinamiche di gioco nei punti strategici: su tutti, i punti d’incontro, la gestione della fase difensiva e l’incisività della fase offensiva. Questo ultimo aspetto, nella sfida contro i padovani, è emerso per lo più nella ripresa, in quanto nel primo tempo capitan Torregiani e compagni avrebbero potuto infilare la retroguardia padovana almeno in un paio di occasioni. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0. Risultato quasi insolito per una gara combattuta di rugby. Un primo tempo all’insegna del sostanziale equilibrio tra le formazioni schierate. Nel secondo tempo i Rangers hanno ingranato la quinta marcia, schiacciando il Petrarca nella propria metà campo. Al 2’, a smuovere il tabellino, ci ha pensato Mercerat dalla piazzola, replicando al 21’. Negli ultimi venti minuti i biancorossi alzano il ritmo e al 35’, con un’azione magistrale, marcano la meta con Cesaro. Mercerat trasforma. Negli ultimi cinque minuti i patavini cercano di tirare fuori gli artigli ma vengono domati da un Vicenza ordinato e preciso. Game over. Nel Girone 2 il Verona con il successo per 33-7 sui Ruggers Tarvisium sale a punteggio pieno a quota 20 punti iniziando a prendere un divario importante dalle inseguitrici. Vince il Valsugana 29-13 contro il Rugby Udine e il Badia che batte 30-10 il Valpolicella. Successo interno anche per il Casale che si impone sul Paese per 15-8. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Benigno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno