22 aprile 2019

Sport

Chiudi

24.11.2018

Febbre a Roma L’Italrugby sfida il mito degli All Blacks

Ghiraldini in azione
Ghiraldini in azione

ROMA Sarà comunque un grande evento di sport, con l’Olimpico a un soffio dal tutto esaurito per assistere a un’esibizione degli All Blacks, campioni del mondo in carica e star incontrastata del rugby, nel test match di oggi (inizio alle 15) contro l’Italia. E poco importa se nel mondo della palla ovale la distanza tra azzurri e Kiwi appare al momento incolmabile, dato che nessuno si aspetta l’impresa dai ragazzi di Conor O’ Shea, sui quali pesa inoltre una tradizione negativa di 13 ko su 13. L’obiettivo per l’Italia sarà contenere la differenza nel punteggio e la buona prova di sabato scorso con l’Australia fa ben sperare, come ha sottolineato il capitano azzurro, Leonardo Ghiraldini. «La gara coi Wallabies dimostra che possiamo giocare con grande fisicità e intensità elevata», ha detto il tallonatore. «Stavolta sarà uno step in più a livello mentale e fisico, loro fino alla fine non mollano mai». La formazione è stata confermata quasi in toto dal ct rispetto a quelle degli altri due test match con Georgia e Australia e la fatica si farà sentire tra i «titolari», impegnati dal primo attimo dalle superiori caratteristiche tecniche, fisiche e tattiche degli All Blacks. «In ogni partita diamo sempre il massimo», ha detto ancora Ghiraldini, «e sicuramente questa sarà una bella sfida: intensità di gioco e impatti fisici saranno dominanti». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
69
U. Triestina
64
Imolese
58
Feralpi Salò
58
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
54
Fermana
47
L.r. Vicenza Virtus
45
Sambenedettese
44
Teramo
42
Giana Erminio
41
Gubbio
41
Ternana
40
Vis Pesaro
40
Albinoleffe
40
Renate
38
Virtus Verona
38
Rimini
37
Fano A.j.
35
Albinoleffe - Monza
3-0
Fano A.j. - Virtus Verona
1-1
Feralpi Salò - U. Triestina
0-2
Fermana - Imolese
1-1
Giana Erminio - Ternana
0-0
Gubbio - Pordenone
2-2
Ravenna - L.r. Vicenza Virtus
0-0
Rimini - Sambenedettese
3-1
Sudtirol - Renate
0-1
Teramo - Vis Pesaro
2-1