05 giugno 2020

Sport

Chiudi

31.01.2020

Allan e i suo fratellini Ecco Zambonin e Trulla

L’azzurro Tommaso Allan
L’azzurro Tommaso Allan

Il doppio assalto dell'Italrugby al Galles parte anche da Vicenza. E se per la nazionale maggiore non è una novità rintracciare l'imprescindibile Tommaso Allan, mediano d'apertura titolare scelto dal nuovo cittì Franco Smith, un veterano con 54 caps azzurre a referto e punto di forza della Benetton anche in Europa, lo è un filo di più annotare invece Andrea Zambonin nell'elenco dei convocati dal commissario tecnico dell'Italia Under 20, Fabio Roselli in vista del duello di stasera, esordio del Sei Nazioni di categoria alle 20.35 a Colwyn Bay contro i favoriti padroni di casa. Zambonin è pedina versatile, impiegabile sia come seconda che come terza linea nello scacchiere del quindici della nazionale. Zambonin, alfiere dei Rangers Vicenza dove è cresciuto, ha maturato nel corso della stagione un'esperienza preziosissima a Calvisano a un livello superiore. Per lui subito un banco di prova di quelli belli tosti e probanti visto che tutti gli indizi lo indicano nel line up azzurro di partenza. Con Zambo ci sarà anche Jacopo Trulla, estremo vicentino di un metro e 84 per 87 kg, anch'egli in forza al Calvisano e già dentro il gruppone dei ventenni futuribili, uno degli elementi cardine nell'assetto di coach Roselli. Ovviamente differente il discorso inerente Tommaso Allan, un profilo di mestiere e malizia smisurata a cui il cittì Smith chiede di prendere per mano l'Italia e accompagnarla in questo Sei Nazioni a un percorso possibilmente meno accidentato dei precedenti, quando più volte abbiamo rischiato di essere estromessi dallo storico torneo per carenza di risultati, quelli che di fatto mancano da vent'anni, salvo qualche sporadico lampo isolato. Eppure c'è grande fiducia attorno al new deal azzurro introdotto dal novello selezionatore, col fervido auspicio di poter finalmente voltare pagine dopo almeno un lustro abbondante di cocenti delusioni e sconfitte in sequenza, talune anche imbarazzanti che su scala internazionale si fa obiettivamente fatica ad accettare pur con tutte le attenuanti del caso. Smith tra l'altro è stato costretto a rinunciare a Marco Zanon promettente centro di Bassano, arruolato da tempo per Treviso, alle prese con una serie di infortuni a intermittenza dalla scorsa estate che gli hanno tolto il precetto azzurro che in condizioni normali avrebbe ottenuto in souplesse. Non una bella notizia vista la penuria di qualità nel ruolo specifico. La Nazionale A andrà in pista domani alle 15.15 nella maestosa cornice del Principality Stadium di Cardiff a rincorrere magari una sorpresissima già al pronti via. Con i calci, le trasformazioni al piede e la regia di Allan. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Pittureri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno