17 luglio 2019

Nuoto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Nuoto

18.06.2019

Dal Bayer Leverdure-N sino ai Mi, ti e Tony tra sabbia e solidarietà

Venti squadre, 13 maschili e 7 femminili. Più di 100 giocatori e giocatrici di pallamano, che, come vuole la tradizione di questa manifestazione, anche stavolta rinunciano ai propri colori societari per vestire l'arcobaleno della fantasia e vincere la sfida della solidarietà. È una festa che i nomi, improbabili e divertenti delle formazioni sottolinea. Eppure tra le “Mejo al banco che in campo”, le “Cellini sul sole” ei vari “Bayer Leverdure-N”, “Ancora Vivi”, “Mi ti e Tony”, “Dignitosamente brilli” e “Altovicentino indisciplinato”, giusto per citarne alcuni, si riconoscono le giovani campionesse d'Italia under 19 del Mestrino, gli atleti del Nonantola e di alcune società lombarde, giocatori, giocatrici e dirigenti del triangolo Malo-San Vito Marano e Schio, persino allenatori e arbitri. Tutti in maglietta di rappresentanza, ovvero con il logo della tredicesima edizione del Trofeo di Beneficenza di Beach Handball, tutti in pantaloncini e bermuda, pronti a scendere sulla sabbia dell'improvvisata spiaggia realizzata di fianco al Pala Deledda di Case di Malo per provare giocate spettacolari che nessuna palestra ti consentirebbe. Intendiamoci, anche qui c'è una classifica ma alla fine è solo un pretesto per giocare e stare assieme, concludendo tra birre, canti, spritz e tante risate un anno agonistico lungo e impegnativo. Già, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo questo torneo «anche perché, diciamo la verità – sorridono Marta, Elena, Luca e Mattia – noi viviamo solo per questo. Non ci crede? Va bene, magari è eccessivo, ma è bello sapere che dopo mesi e mesi di allenamenti, partite, stress e classifiche da non perdere di vista, a giugno arrivano questi giorni di beach. Troppo divertenti». Merito di un gruppo di amici di Marano Vicentino e dintorni che da sempre lavora a questo evento. Per un obiettivo bellissimo: aiutare una amica impegnata in Ecuador in una missione umanitaria. «L'idea che ci ha spinto – niente nomi per non dimenticar nessuno – è stata quella di sostenere la nostra concittadina Laura Vezzaro. Per conto della “Operazione Mato Grosso” ha fondato una casa di accoglienza per bambini di strada, orfani o abbandonati, di Quito, che vive di provvidenza. Abbiamo cominciato proprio per questo scopo e tutto il ricavato lo consegniamo a lei. Venerdì diverse persone sono arrivate da Trento non per giocare ma per comprare la maglia e partecipare all'iniziativa. Sono cose che ti fanno venire la pelle d'oca». E tutto il resto è gioia. Qui, infatti, non ci sono ruoli e nessuno si prende troppo sul serio. Neppure Andrea “Ceghe” Reghellin, allenatore quasi slavo per intransigenza e disciplina. Chiamato a fare l'arbitro e con un cappello da safari in testa, chiude gli occhi di fronte a qualche giocata non proprio ortodossa e a un paio di interventi fallosi veniali, giocando pure sulla sua fama di coach perfezionista di fronte a reti degne di un video su You Tube. «Quest'anno siamo ospiti del Comune di Malo – ricorda Pier Locallo – ed è bello che il messaggio che abbiamo lanciato in questi anni venga raccolto anche da altre realtà». A far da sponda il sindaco Paola Lain e l'assessore allo sport Moreno Marsetti: «Per noi è un sogno che si realizza, speriamo di farlo diventare un appuntamento fisso. La sensibilità è una vittoria di tutto il territorio». E se del doman non v'è certezza, fra un anno, siatene certi, questa spiaggia tornerà ancora. La quattordicesima edizione è già iniziata. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberto Luciani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0