21 febbraio 2020

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

30.12.2019

Schumi, a sei anni dal dramma resta la speranza

Schumacher e la moglie Corinna a Madonna di Campigio nel 2005
Schumacher e la moglie Corinna a Madonna di Campigio nel 2005

GINEVRA Il 29 dicembre 2013, la vita di Michael Schumacher cambiò dopo l’incidente di sci a Meribel, sulle Alpi francesi, che gli causò un grave trauma cranico. Schumacher rimase in condizioni critiche e coma indotto per mesi e impiegò 254 giorni prima di lasciare l’ospedale per tornare nella sua casa a Gland, sul lago di Ginevra. Da allora, sul sette volte iridato di Formula 1 è sceso il silenzio, circondato dall’affetto dei suoi cari, la moglie Corinna in primis, e di uno staff medico che lo segue passo passo. Dal poco che è trapelato, sono una decina gli esperti di riabilitazione, fisioterapisti, infermieri e accompagnatori, che assistono Schumacher, «Niente è rimasto intentato per velocizzarne la guarigione», ha scritto il quotidiano tedesco Bild, riportando, tra l’altro, come gli sia fatto ascoltare il rombo del motore del suo vecchio bolide. Nel 2019 Schumacher avrebbe visitato l’ospedale George Pompidou di Parigi e in estate sarebbe stato sottoposto a trattamento sperimentale con cellule staminali. Secondo la testimonianza di un’infermiera riportata dal quotidiano Le Parisien, l’ex pilota sarebbe «cosciente». Poi di nuovo silenzio, salvo brevi parentesi della moglie Corinna: «Potete stare certi che è nelle migliori mani possibili», ha dichiarato al magazine She’s Mercedes, «e che stiamo facendo di tutto per aiutarlo. Vi preghiamo di comprendere che stiamo seguendo le sue volontà nel mantenere riservato un argomento così delicato come la sua salute». Schumacher compirà 51 anni il 3 gennaio e solo poche persone e amici hanno potuto avvicinarlo: Tra loro Jean Todt, presidente della Fia ed ex capo della Ferrari: «Non passa mese, anche nei periodi più fitti di impegni, che non passi a trovarlo e gli stia vicino a mio modo, nel modo che è ancora possibile», ha affermato Todt che un anno fa dichiarò di «aver visto il Gp del Brasile con lui». Ieri, intanto, è stata pubblicata una nuova pagina di social media KeepFightingMichael, creata dal fan club della sua cittadina natale, Kerpen, vicino a Colonia. Il fan club userà l’hashtag #KeepFighting . La fondazione Schumacher, intanto raccoglie fondi per la ricerca sulle lesioni cerebrali e del midollo spinale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Union Clodiense Chioggia
47
Ambrosiana
45
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
39
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
18
Villafranca Vr
17
Adriese - San Luigi
4-1
Belluno - Ambrosiana
1-0
Caldiero - Feltre
0-2
Campodarsego - Cjarlins Muzane
0-2
Cartigliano - Tamai
1-2
Chions - Este
1-1
Legnago Salus - Delta Rovigo
2-2
Luparense - Union Clodiense Chioggia
2-3
Mestre - Vigasio
0-0
Villafranca Vr - Montebelluna
0-1