27 giugno 2019

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

21.05.2019

Il Campagnolo attende i big Lucky è il pilota da battere

Il Rally Campagnolo storico torna il prossimo 31 maggio. In corsa anche le A112 Abarth. ARCHIVIO
Il Rally Campagnolo storico torna il prossimo 31 maggio. In corsa anche le A112 Abarth. ARCHIVIO

Nove prove speciali e tutti i più forti piloti dei rally storici al via: queste le credenziali del 15° Campagnolo, in calendario il 31 maggio e il primo giugno, con partenza da Vicenza e arrivo a Isola Vicentina. Ben 107 i chilometri cronometrati su un totale di 317, trasferimenti molto più corti rispetto a dodici mesi fa e due riordini in centro a Recoaro. Ieri mattina nella sala degli Stucchi a Palazzo Trissino è stato presentato ufficialmente, alla presenza degli amministratori che appoggiano la gara. Renzo De Tomasi, presidente del Rally Club Team , organizzatore della manifestazione, con il supporto di Luigi Battistolli, presidente di Aci Vicenza e vincitore delle due ultime edizioni, ha illustrato le caratteristiche del rally. Il via sarà dato l’ultimo giorno di maggio a Vicenza, alle 20, da viale Dalmazia. Una sola prova, la classica Torreselle, al calare del giorno. Le ostilità riprenderanno il giorno successivo con le speciali di Gambugliano, Muzzolon, Recoaro e Santa Caterina da ripetersi due volte. Bandierina a scacchi a Isola alle 19.30. Valido per il Campionato ialiano rally storici, il Campagnolo è particolarmente appetito dai piloti in quanto rappresentra l’ultima gara del primo girone. Poichè quasi tutti i big, tranne Riolo, hanno disertato la trasferta siciliana della Targa Florio, la prova vicentina diventa l’ideale spartiacque del torneo tricolore. A dare la caccia ai punti ci saranno tutti. Lucky, con la Delta, sarà il pilota da battere. Bossalini, Da Zanche, Bossini e Negri con le Porsche faranno di tutti per stargli davanti. Non mancheranno poi i driver locali che sulle strade di casa si trasformano: Nodari (Bmw M3), Baggio, Romagna e Sbalchiero (Delta), Bianco (Sierra Cosworth), Iccolti, Basso e Rocchetto (Porsche), Nerobutto (Ascona 400), Tolfo (Lancia 037) e Costenaro (Lancia Stratos) faranno di tutto per presentarsi al comando in piazza a Isola. Una grossa sorpresa potrebbe regalarla Alberto Battistolli che con la Lancia 037 e Gigi Cazzaro alle note ha dimostrato al recente Valsugana di saperci fare, anche se la rottura di un semiasse lo ha messo fuori gioco anticipatamente mentre comandava il rally. Grande battaglia la promettono anche gli equipaggi impegnati nel Trofeo A 112 Abarth con Lisa Meggiarin rientrata in gruppo dopo due anni di “riposo” e tanta voglia di rimettere le mani sul titolo. Verifiche tecnico-sportive, venerdì 31 maggio, nella zona degli impianti sportivi di Isola e, come sempre, premiazioni e cena al palasport. •

Roberto Cristiano Baggio
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0