18 gennaio 2020

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

16.06.2019

Il baby francese beffa Marquez con l’altra Yamaha

Il ventenne francese Fabio Quartararo parte oggi in pole
Il ventenne francese Fabio Quartararo parte oggi in pole

La Yamaha che non ti aspetti, quella non ufficiale del francese Fabio Quartararo, beffa tutti e si prende la pole del Gp di Catalogna che si correrà oggi a Montmelò. Il giovanissimo talento francese, 20 anni compiuti ad aprile, che corre col team Petronas, con il tempo di 1’39“484 ha messo in fila in campione del mondo Marc Marquez (Honda) staccato di 15 millesimi e il rigenerato Maverik Vinales, che con la Yamaha ufficiale ha chiuso +0“226. Non è andata male per i colori italiani che occupa tutta la seconda fila con la sorpresa Franco Morbidelli (Yamaha) e che dopo la caduta nelle terze libere fissa il quarto tempo, seguito dalla Yamaha di Valentino Rossi e dalla Ducati di Andrea Dovizioso. Settimo tempo per l’altra Ducati di Danilo Petrucci, caduto nel penultimo giro quando stava ritoccando il suo miglior tempo. Per ’El Diablo’ transalpino è la seconda pole in carriera nella classe regina, dopo quella conquistata a Jerez e appare ancora più sorprendente considerato che aveva avuto solo da un paio di giorni il via libera dai medici a poter scendere in pista dopo l’operazione cui si è sottoposto al braccio la scorsa settimana. Già brillante venerdì nelle seconde libere (miglior tempo) e subito dietro a Rins nelle terze libere della mattina, il rookie francese ha stupito tutti con un giro da favola, resistendo al gran giro di Morbidelli (promosso dal taglio della Q1 insieme a Mir) e al ritorno di Marquez che ha mandato a quel paese Vinales, finito sotto investigazione per essere rimasto in traiettoria ad andatura ridotta, mentre gli altri piloti ancora cercavano il giro in piena velocità. «Già l’anno scorso ho visto che questo era un circuito che mi piaceva molto e anche in Moto2 facevo la differenza nell’ultimo settore. Che dire, mi trovo bene sulla M1 e sono contento anche della condizione fisica dopo l’intervento a Barcellona - ha detto a Sky a fine qualifiche - e vediamo domani per la gara, abbiamo un buon passo». Soddisfatto anche Marquez: «Sono molto contento, abbiamo fatto fatica ma all’ora della verità siamo usciti fuori. È importante per il campionato, il secondo giro era buono ma ho sbagliato alla curva 4. Sono comunque contento di come è andata, le Yamaha sono molto forti qui ma per il campionato sono più pericolose le Ducati e sono contento di stare davanti a loro». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
47
Legnago Salus
40
Cartigliano
37
Union Clodiense Chioggia
36
Ambrosiana
35
Luparense
34
Adriese
34
Feltre
34
Mestre
34
Cjarlins Muzane
34
Este
31
Chions
29
Caldiero
28
Delta Rovigo
27
Belluno
27
Montebelluna
25
Vigasio
20
Villafranca Vr
16
Tamai
16
San Luigi
16
Cjarlins Muzane - Union Clodiense Chioggia
2-2
Delta Rovigo - Campodarsego
0-1
Este - Adriese
2-0
Feltre - Cartigliano
0-0
Mestre - Chions
1-2
Montebelluna - Legnago Salus
3-4
San Luigi - Luparense
1-3
Tamai - Belluno
2-1
Vigasio - Ambrosiana
3-0
Villafranca Vr - Caldiero
0-0