14 dicembre 2019

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

26.05.2019

Ghiotto sfortunato a Montecarlo Prima la squalifica, poi lo scontro

La monoposto di Ghiotto nella feature race di Montecarlo, prima dell’esclusione dalla classificaLuca Ghiotto, week end no
La monoposto di Ghiotto nella feature race di Montecarlo, prima dell’esclusione dalla classificaLuca Ghiotto, week end no

Dopo il podio di venerdì revocato in tarda serata per la squalifica inflitta dai commissari di gara arriva un sabato da dimenticare per Luca Ghiotto nel Principato. Partito dal fondo su un tracciato dove superare è impossibile, il pilota vicentino è andato ko in un sorpasso sull’indiano Raghunathan. Un fine settimana da zero punti per il portacolori del team UNI-Virtuosi che resta comunque terzo nella classifica provvisoria perdendo di fatto solo due punti dal capoclassifica Latifi protagonista per altri motivi di un fine settimana da zero in pagella. Il canadese sale a quota 95 punti grazie al giro veloce della sprint race, più due sull’olandese De Vries vittorioso sabato e settimo ieri ora a quota 93 contro Ghiotto che di punti in tasca ne ha 67. LA SQUALIFICA. Un secondo posto senza tanti sorrisi per il vicentino che a Montecarlo voleva la vittoria sfuggita per una manciata di secondi. Champagne e coppa sul podio monegasco fino alla doccia fredda arrivata dopo cena con la squalifica e il declassamento in ultima posizione della griglia di partenza della sprint race. Motivo della squalifica? Un tirante dello sterzo della Dallara UNI-Virtuosi più sottile di quanto concesso dal regolamento, sottigliezza che non ha certo favorito Ghiotto dal punto di vista del risultato. Il problema si è verificato probabilmente a causa del logorio su un tracciato cittadino con buche e i cordoli della chicane. Nel sabato delle polemiche inoltre si è aggiunta anche il reclamo del team vicentino Prema che ha protestato per la ripartenza dopo la bandiera rossa. Reclamo non accolto, vista la conferma del risultato, ma che ha portato a un mea culpa della commissione, che ha ammesso di aver sbagliato a negare la possibilità ai piloti doppiati di sdoppiarsi in regime di safety car. SABATO NERO. Dppo le polemiche del venerdì, il sabato di Ghiotto e della Prema non è andato meglio visti i risultati con tutti e tre i piloti fuori dalla zona punti. Ghiotto partito dal fondo classifica si è reso protagonista di un sorpasso in avvio e per cercare di recuperare posizioni ha forzato il sorpasso sulla Calderon e poi su Raghunathan con cui si è toccato al tornantino finendo contro le barriere all’ottavo giro. Nessuna gioia nemmeno per Mick Schumacher e Gelael che hanno chiuso la monegasca rispettivamente in undicesima e quindicesima posizione. Prossima tappa prevista dal 21 al 23 giugno sul circuito Paul Ricard di Le Castellet. •

Stefano Testoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
38
Cartigliano
31
Legnago Salus
30
Mestre
29
Adriese
28
Ambrosiana
28
Feltre
27
Cjarlins Muzane
27
Union Clodiense Chioggia
26
Luparense
25
Delta Rovigo
24
Belluno
24
Chions
22
Este
22
Montebelluna
21
Caldiero
19
Villafranca Vr
14
Tamai
10
Vigasio
10
San Luigi
6
Caldiero - Campodarsego
1-1
Montebelluna - Union Clodiense Chioggia
1-1
Chions - Adriese
1-0
Delta Rovigo - San Luigi
3-1
Este - Cjarlins Muzane
2-3
Legnago Salus - Cartigliano
3-1
Mestre - Luparense
2-1
Tamai - Vigasio
0-1
Feltre - Ambrosiana
0-1
Villafranca Vr - Belluno
0-1