20 gennaio 2020

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

02.12.2019

Ghiotto domina e saluta in grande stile

L’esultanza di Luca Ghiotto all’arrivo ai box di Yas Marina dopo aver dominato l’ultima sprint raceGhiotto si gode la coppa sul gradino più alto del podio emiratino
L’esultanza di Luca Ghiotto all’arrivo ai box di Yas Marina dopo aver dominato l’ultima sprint raceGhiotto si gode la coppa sul gradino più alto del podio emiratino

Addio in grande stile per Luca Ghiotto che saluta il circus della Formula 2 andando a vincere l’ultima gara stagionale di Yas Marina e conquistando un meritato terzo posto mondiale nella classifica finale. È stata una stagione intensa per il portacolori della UNI-Virtuosi già proiettato al 2020, quando sarà al volante di una Aston Martin nel campionato Gran Turismo. Nove podi totali con tre successi per un bottino finale di 207 punti, sette in meno del canadese Latifi che ha chiuso secondo nella generale e che approderà in F1 al volante di una Williams, entrambi alle spalle dell’iridato De Vries che invece sbarcherà nel mondo della Formula E. Un podio importante per il vicentino di Brendola che avrebbe meritato di più, ma purtroppo ha pagato a caro prezzo alcune decisioni dei commissari di corsa che lo hanno penalizzato a Montecarlo ad esempio togliendo quei punti che alla fine hanno fatto eccome la differenza. «Ringrazio tutti, grazie al team, alla mia famiglia e a chi mi ha sempre sostenuto. Grazie di questa vittoria e per questa stagione. Avremmo meritato di più ma dobbiamo essere comunque felici»: sono parole miste a commozione quelle che Ghiotto ha detto via radio ai box nell’ultimo giro di pista dopo la bandiera a scacchi, una passerella meritata per una chiusura perfetta che ha confermato ancora una volta potenzialità e qualità del pilota vicentino. Il weekend non è stato dei più semplici, con il terzo posto da difendere e un secondo posto da attaccare. Nelle qualifiche il vicentino è solo undicesimo penalizzato nel momento topico della corsa contro il tempo da un incidente. In gara-1 recupera con una buona strategia fino al sesto posto che lo fa scalare però di una posizione nella classifica provvisoria con Sette Camara che balza sul terzo gradino del podio grazie al successo nella feature race. Ieri nella gara sprint Ghiotto con una partenza accorta va subito ad insidiare Alesi in attesa del momento giusto per superare il figlio d’arte, che arriva all’ottavo giro quando con una manovra perfetta mette il muso della sua monoposto davanti a tutti; poi una gara in perfetto controllo con le gomme che non soffrono grazie a una guida pulita priva di sbavature fino all’ultimo giro col cuore strozzato in gol e l’esplosione di gioia alla bandiera a scacchi. A fine gara nel parcheggio del podio l’emozione della notizia tanto attesa di un terzo posto raggiunto nella classifica iridata e di un bronzo mondiale per salutare amici e rivali del mondo della Formula 2. «Sono felice di chiudere così una stagione intensa e ricca di emozioni – ha spiegato -. Ero qui per prendermi il secondo posto. ma salire sul podio resta comunque un grande obiettivo raggiunto. Felice per me e per il team che ha fatto sempre un grande lavoro, un risultato che ci ripaga dei tanti sacrifici fatti». Classifica finale: 1. De Vries 266 punti, 2. Latifi 214, 3. Ghiotto 207, 4. Sette Camara 204, 5. Aitken 160. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Testoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
48
Legnago Salus
41
Ambrosiana
38
Cartigliano
38
Luparense
37
Adriese
37
Union Clodiense Chioggia
37
Mestre
35
Feltre
34
Cjarlins Muzane
34
Este
32
Caldiero
31
Chions
30
Delta Rovigo
30
Belluno
27
Montebelluna
26
Vigasio
20
Villafranca Vr
17
San Luigi
17
Tamai
16
Adriese - Feltre
1-0
Ambrosiana - Cjarlins Muzane
3-0
Belluno - Delta Rovigo
1-2
Caldiero - Vigasio
2-1
Campodarsego - Este
2-2
Cartigliano - Montebelluna
1-1
Chions - Villafranca Vr
0-0
Legnago Salus - Mestre
0-0
Luparense - Tamai
1-0
Union Clodiense Chioggia - San Luigi
2-2