27 febbraio 2020

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

24.01.2020

Fortuna e la magia della Dakar tra dune impossibili e freddo

Giuseppe Fortuna ha percorso le 12 tappe da Jeddah a Qiddiya
Giuseppe Fortuna ha percorso le 12 tappe da Jeddah a Qiddiya

La Dakar 2020, che per la prima volta è sbarcata in Arabia Saudita, parla vicentino grazie alla presenza di Giuseppe Fortuna. Con i compagni d’avventura, i bresciani Paolo Calabria e Loris Calubini, l’imprenditore e presidente del raggruppamento Ovest Vicentino di Confindustria ha portato a termine l’impegnativa competizione, che si è snodata in 12 tappe da Jeddah a Qiddiya, tagliando il traguardo in ventisettesima posizione tra i camion. Quella appena terminata è stata la settima partecipazione a una Dakar per Fortuna, le precedenti sei si erano svolte in Sud America, ma l’industriale aveva partecipato anche nell’assistenza nella Lisbona-Dakar e nella Dakar-Il Cairo. La nuova Dakar 2020 si è rivelata impegnativa come d’altronde è consuetudine per gare di questo tipo e l’“Orobica raid”, nome del veicolo progettato per l’occasione, ha dovuto lottare e stringere i denti tra le dune. Per due volte il camion si è ribaltato senza conseguenze per i tre piloti. «Uno è stato uno scivolamento sul fianco molle causato da una ruota posteriore mentre il secondo è avvenuto a causa di grossa buca che ha strappato di mano il volante al pilota - racconta Fortuna -. Per la guida tra le dune serve grande attenzione perché presentano pendenze importanti, anche dell’80%». Il camion sfreccia a 140 chilometri all’ora ma sul fronte della sicurezza sono stati fatti enormi passi avanti grazie ai tanti elicotteri presenti sul percorso e alle nuove tecnologie che sono in grado di capire subito cosa sia avvenuto a un concorrente. Rispetto alle edizioni precedenti questa è stata caratterizzata dal freddo, perché si è corso con temperature di poco superiori allo 0 e soprattutto gli equipaggi dei camion, che sono gli ultimi a partire e arrivano con il buio, hanno sofferto questa situazione. «La giornata tipo alla Dakar prevede -racconta Fortuna- alle 4.30 la partenza della prima moto che alle 6 con il sorgere del sole entra nella prova speciale. I camion prendono il via verso le 8 e si percorrono fino a 900 chilometri al giorno, metà dei quali di prova speciale». Fortuna quasi sempre ha voluto assistere alla partenza delle motociclette perché i veri eroi della Dakar sono loro. Lui stesso, da sempre appassionato di motori e di due ruote in particolare, ha iniziato a correre sulle orme di Franco Picco che gli ha fatto da maestro e con l’amico, il compianto Gianni Stefani, nella coppa del mondo Rally tout terrain in Egitto, Libia, al Rally dei faraoni e negli stati del golfo persico. «La voglia di partecipare alla Dakar - è la conclusione di Fortuna è nata dentro di me, si tratta di un’ottima scuola per chi deve guidare un’azienda perché non mancano le difficoltà, gli imprevisti e la fatica ma arrivare alla conclusione della manifestazione e salire sul podio ti ripaga di tutto: c’è una sorta di spirito olimpico. Io la faccio anche per la grande amicizia che mi lega a molti partecipanti, è un ritrovarsi in un luogo magico che ti permette di staccarti dal resto del mondo e dalla vita di ogni giorno. Infine questa nuova location permette di instaurare legami che possono rivelarsi molto proficui anche sul piano lavorativo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Cristina
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno