26 maggio 2019

Motori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Motori

11.03.2019

Dovizioso trionfa in Qatar Marquez dietro di un soffio

Dovizioso fa impazzire i ducatisti: è suo il primo Gran Premio della stagione, in Qatar
Dovizioso fa impazzire i ducatisti: è suo il primo Gran Premio della stagione, in Qatar

LOSAIL (Qatar) Andrea Dovizioso succede a se stesso sul gradino più alto del podio in Qatar e comincia nel modo migliore l’ennesima rincorsa al titolo della MotoGp. Come nel 2018, il forlivese della Ducati ha strappato la vittoria a Marc Marquez in volata, grazie al motore «infinito» della sua rossa, precedendo il campione del mondo di appena 23 millesimi. Successo che si è tinto di giallo, subito dopo la bandiera a scacchi, a causa di un reclamo presentato da quattro team (Yamaha esclusa) contro l’appendice montata dalla Ducati davanti alla gomma posteriore, sostenendo che fosse permessa solo in caso di pioggia. Ricorsi poi totalmente respinti. La doppietta Honda è stata completata dal terzo posto di Cal Crutchlow. Può sorridere anche Valentino Rossi. Non tanto per il quinto posto dietro al bravissimo Alex Rins - rookie targato Suzuki, che non ha certo sofferto di timori reverenziali, quanto perchè la rimonta dalla quattordicesima posizione ha confermato che il paddock dovrà ancora fare i conti con questo quarantenne reincarnato nel corpo di un ragazzino. L’altra faccia della medaglia Yamaha è quella triste di Maverick Vinales. Partito dalla pole, al termine di un fine settimana prodigo di promesse, lo spagnolo ha sbagliato al via, ritrovandosi sesto dopo pochi metri. Rimasto invischiato nelle retrovie, lo spagnolo alla fine è stato solo settimo, preceduto anche dalla Ducati di Danilo Petrucci, autore di una gara che l’aveva portato fino alla terza piazza. Gli altri italiani: undicesimo Franco Morbidelli (Yamaha), quattordicesimo Andrea Iannone (Aprilia) mentre Francesco Bagnaia in un contatto in partenza ha perso l’ala destra della sua Ducati e si è dovuto ritirare a metà gara. Tredicesimo Jorge Lorenzo, frenato un po’ dalla non perfetta condizione fisica ed un po’ dal periodo di apprendistato con la sua Honda Hrc, che ancora non gli dà piena confidenza. Il primo colpo di scena della stagione l’ha ispirato, suo malgrado, Fabio Quartararo. Il francese, all’esordio nella classe regina, ha spento il motore della sua Yamaha e rovinato il quinto posto in griglia, retrocedendo nella corsia dei box. Dovizioso è partito benissimo. Per gran parte della gara è stato Rins ad insidiarlo, scavalcandolo più volte nella parte mista del circuito. Il desmosedici Ducati alla fine del rettilineo si è però confermato una sentenza inappellabile, proiettando ogni volta Dovizioso di nuovo in testa. Quando a meno 3 dalla fine ha cominciato a spingere, Marquez gli è rimasto incollato, lo ha saltato provando a scappare. Ma, come un anno fa, un incrocio di traiettorie all’ultima curva ha dato la vittoria all’italiano dopo un finale che ha tenuto con il fiato sospeso il pubblico. I COMMENTI. «Sono felicissimo per questa vittoria, specialmente perchè dopo i test non mi aspettavo di essere così veloce. Siamo rimasti però sempre concentrati e abbiamo fatto progressi ad ogni turno». Andrea Dovizioso ha commentato così il successo in Qatar, prima gara della stagione MotoGp. «La strategia in gara era semplice: volevo preservare la gomma posteriore e questo ha fatto la differenza, ma non è stato facile perchè sono quasi sempre stato al comando e così non ho potuto studiare bene i miei avversari. Anche Marquez non nasconde la sua soddisfazione: «Ho rivisto la gara dello scorso anno e sono contento di questi 20 punti. Qui in genere fatichiamo e ce la siamo tolta dal calendario con un secondo posto». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0