13 novembre 2019

Sport

Chiudi

10.10.2019

Molinari vola alto «Prima gli Open poi le Olimpiadi»

Francesco Molinari alla presentazione degli Open d’Italia
Francesco Molinari alla presentazione degli Open d’Italia

Il tris di successi all’Open d’Italia per diventare il primo italiano a riuscire in questa impresa. E poi «una medaglia ai Giochi di Tokyo e un’altra Ryder Cup, quella americana del 2020, da giocare da protagonista». In attesa della sfida Europa-Usa del 2022 a Roma. Francesco Molinari è carico e determinato alla vigilia del 76 Open d’Italia. Domani all’Olgiata Golf Club di Roma comincia la marcia del campione azzurro verso un’altra possibile impresa (dopo quelle 2006 e 2016) nella massima rassegna nazionale del green. «È un mio obiettivo», ha spiegato Chicco Molinari, che punta a realizzare il record di trionfi italiani «già questa settimana» o comunque «entro la fine della mia carriera». Il re della Race to Dubai 2018 dovrà fare i conti «con avversari di livello mondiale» in un torneo, il quinto 2019 delle Rolex Series European Tour, che lo vede tra i favoriti al titolo. Molinari guarda al presente ma anche al futuro. «Nel 2019 ho avuto meno tempo per prepararmi al meglio ma per il 2020 sto cercando di perfezionare il tutto. Sicuramente non giocherò la gara successiva ai Major. Mi attendono appuntamenti importanti, tra questi anche le Olimpiadi di Tokyo dove voglio una medaglia. Poi c’è la Ryder Cup 2020, per l’edizione italiana della sfida Europa-Usa del 2022 c’è ancora tempo». I tifosi lo esaltano e gli avversari lo temono. «Molinari è un grande campione, arrivato a livelli super». Parola di Justin Rose, medaglia d’oro a Rio de Janeiro 2016 ed ex numero 1 mondiale. Mentre per gli altri azzurri, a partire dai romani Andrea Pavan e Renato Paratore, è «fonte d’ispirazione». I riflettori sono tutti puntati su Molinari e anche Andrea Pirlo, campione del mondo a Berlino 2006, tifa per lui: «Mi auguro che possa vincere o lui o il fratello Edoardo». Sfida super per «Laser Frankie» che oggi comincerà la sua gara alle 8.30 del mattino dal tee della buca 10 al fianco di Matt Wallace e Shane Lowry, l’irlandese che gli ha sottratto la corona dell’Open Championship. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4