13 luglio 2020

Sport

Chiudi

12.10.2019 Tags: Eliud Kipchoge , maratona , vienna , kenya , due ore

Impresa a Vienna
Corre la maratona
in meno di due ore

VIENNA (Austria). Non può essere omologato come record del mondo, ma sicuramente è una delle imprese sportive più grandi di sempre. Per la prima volta, infatti, un uomo è riuscito a correre in meno di due ore sui 42,195 chilometri. A Vienna il keniano Eliud Kipchoge porta a termine la distanza di maratona in 1h 59' 40'' e abbatte un muro storico. Il campione olimpico è anche il recordman mondiale con 2h 01' 39'' ottenuto nella scorsa stagione a Berlino, un primato che rimane valido considerando che la prestazione di oggi non può essere omologata ufficialmente (troppe le anomalie, dal percorso alle "lepri"). Ma il risultato è comunque sensazionale, perché sposta i confini dei limiti umani oltre una fatidica barriera.

 

 

Per il 34enne fuoriclasse africano, un’impresa condotta in una corsa a cronometro senza avversari diretti nell’Ineos 1:59 Challenge ma accompagnato da una squadra di pacemaker, gli atleti incaricati di dettare il ritmo, piena di star del mezzofondo e preparata nei minimi dettagli. In maglia bianca, Kipchoge procede con impressionante regolarità: tempi parziali intorno ai due minuti e cinquanta secondi al chilometro, sempre circondato da sette atleti in canotta nera che si danno il cambio ogni quattro chilometri e mezzo schierati "a cuneo", cinque davanti e due dietro, per un totale di 35 "lepri" in azione. 

 

 

Kipchoge, campione olimpico, ci aveva provato anche due anni fa all’autodromo di Monza, ma in quell’occasione non riuscì a chiudere entro le due ore, sforando il limite che si era imposto di 25 secondi. «Mi riempie di gioia avere la mia famiglia qui con me - ha dichiarato Kipchoge riferendosi alla moglie e ai tre figli che lo aspettavano al traguardo -. Ringrazio tutto il mondo per avermi aiutato, dico grazie alle lepri che hanno fatto un lavoro spettacolare, abbiamo fatto insieme questa impresa. Ringrazio la gente che mi ha sostenuto qui a Vienna lungo il percorso, ma anche quelli che hanno fatto il tifo per me da casa, sui social, ovunque. Possiamo rendere migliore il mondo correndo». Il suo tempo non sarà omologato per le particolari condizioni della prova, ma quel che voleva Kipchoge era vincere la sfida con se stesso e dimostrare che si può andare oltre i propri limiti.

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno