23 aprile 2019

Sport

Chiudi

10.02.2019

Quigley rifiuta soldi Eurolega e amore e sceglie il Famila

Allie Quigley:  la guardia statunitense resta al Famila. STUDIOSTELLA
Allie Quigley: la guardia statunitense resta al Famila. STUDIOSTELLA

Certi rifiuti hanno il sapore della vittoria. Quello di Allie Quigley, che ha deciso di rimanere al Famila anzichè andarsene a giocare nella ricchissima Ekaterinburg assieme alla moglie, proiettate verso un altro titolo continentale, passerà alla storia. La guardia statunitense resterà a Schio fino alla fine della stagione, come da accordi presi. «Ho preso un impegno – ha detto al direttore generale Paolo De Angelis – e qui resto. Magari in futuro spero ci sia la possibilità di vestire la maglia di Ekaterinburg assieme a Courtney (Vandersloot, ex Schio e moglie di Quigley da un mese e mezzo, ndr), ma adesso voglio aiutare le mie compagne a raggiungere più obiettivi possibili». Dirompente, questa Allie, come in campo. Da quando è arrivata, a fine novembre, la 32enne guardia ha segnato punti a raffica risollevando una squadra che era in forte difficoltà. Rifiutando il trasferimento ad Ekaterinburg, è di nuovo protagonista. «Quanto è uscito, circa la possibilità che Allie andasse a Ekaterinburg, è tutto vero – spiega De Angelis -. Senza che il Famila potesse eccepire nulla, Ekaterinburg avrebbe potuto usufruire delle prestazioni di Quigley entro il 31 gennaio grazie a una clausola che il procuratore della giocatrice aveva stabilito al momento della firma del contratto col Famila. La società russa ha fatto la sua offerta ufficiale il 7 febbraio e Quigley, com’era comprensibile, ha tentennato per ovvi motivi: il ricongiungimento con la moglie ma anche la possibilità di lottare per obiettivi sportivi importanti. Con Quigley abbiamo avviato una serie di dialoghi, sia io che il presidente Cestaro. Tra l’altro ci siamo messi in contatto sia con Miguel Mendez che con la dirigenza di Ekaterinburg per capire quale progetto ci fosse per la nostra giocatrice. Qui a Schio nessuna è mai stata tenuta in catene, ma è pur vero che è inutile tenere una ragazza insoddisfatta. Insomma, Quigley ha accettato di restare e per noi è stata una grande soddisfazione». Il direttore poi lancia la sua proposta: «Vorrei che nella prossima partita di Eurolega in casa, con Orenburg, il pubblico riservasse a Quigley un grosso applauso. La sua permanenza, salutata con un’ovazione dalle compagne, sarà di stimolo per tutta la squadra». •

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
69
U. Triestina
64
Imolese
58
Feralpi Salò
58
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
54
Fermana
47
L.r. Vicenza Virtus
45
Sambenedettese
44
Teramo
42
Giana Erminio
41
Gubbio
41
Ternana
40
Vis Pesaro
40
Albinoleffe
40
Renate
38
Virtus Verona
38
Rimini
37
Fano A.j.
35
Albinoleffe - Monza
3-0
Fano A.j. - Virtus Verona
1-1
Feralpi Salò - U. Triestina
0-2
Fermana - Imolese
1-1
Giana Erminio - Ternana
0-0
Gubbio - Pordenone
2-2
Ravenna - L.r. Vicenza Virtus
0-0
Rimini - Sambenedettese
3-1
Sudtirol - Renate
0-1
Teramo - Vis Pesaro
2-1