19 giugno 2019

Sport

Chiudi

06.04.2019

Passeggiata Famila Buona la prima e pass in cassaforte

Serata da mettere in cornice per Lavender: 22 punti, 13 rimbalzi con 82% al tiro. STELLA-CISCATO
Serata da mettere in cornice per Lavender: 22 punti, 13 rimbalzi con 82% al tiro. STELLA-CISCATO

Nicolò Dalle Molle SCHIO Buona la prima per il Famila che in gara uno dei quarti di finale scudetto passeggia su una spuntata ma combattiva Vigarano e si impone con un netto 88-53. Cinque le giocatrici in doppia cifra per Schio tra le quali svetta la prestazione di Lavender: 22 punti, 13 rimbalzi con 82% al tiro. Schio, che mette subito la testa avanti con Gruda e Lavender, viene ripreso al 3’ da Natali che firma il 4-4. Le orange provano a dare la prima scossa alla sfida con un parziale di 9-0 che le ferraresi interrompono per il 13-8 del 6’ firmato da Miccoli. Sale il tasso tecnico della gara: splendida Lavender che appoggia a tabella battendo l’avversaria dal palleggio con la grazia di un’esterna così come Bocchetti che prima alza la parabola per evitare la stoppata di Gruda e poi segna anche con un pregevole reverse il 19-13. Il Famila non resta a guardare e, con un’ottima circolazione di palla (ben nove gli assist nel quarto), costruisce la tripla di Quigley seguita da quella in transizione di Battisodo: 25-18 al 10’. Vincent prova a mischiare le carte alla ripresa del gioco: doppio playmaker e Masciadri da ala grande. La soluzione frutta la tripla di Battisodo in apertura che, on fire, ruba anche palla a Natali e firma il +10: parziale allungato da Dotto e Fassina - elegante eurostep dopo l’esitazione - che siglano il massimo vantaggio orange sul 38-20 al 15’. Miccoli inventa dal nulla la tripla che torna a far segnare Vigarano ma Battisodo risponde con la stessa moneta raggiungendo già la doppia cifra. Negli ultimi due minuti del primo tempo l’attacco delle campionesse d’Italia si inceppa e Bolden ricuce fino al 41-26 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi. Quigley apre con l’arcobaleno sulla linea di fondo il terzo parziale ma Schio pecca di distrazione sui dettagli - 23 palle perse alla fine - e un’incomprensione tra Gruda e Crippa regala a Natali il primo canestro del secondo tempo. In attacco, però, il Famila gioca sul velluto e con Lavender, Dotto e Gruda vola sul +22; il pivot statunitense non sbaglia nulla e firma altri quattro punti: 54-30 al 24’. È ancora Miccoli a scuotere le sue con la conclusione dall’arco ma Schio è deciso a prendere il largo. Poco prima di uscire la francese raggiunge la doppia cifra mentre Masciadri trova la prima tripla della sua gara. Nel finale di quarto Lavender domina totalmente e firma altri sei punti che valgono il 69-42 alla penultima sirena. Con Lavender in panchina è Gruda a dettare legge nell’ultimo quarto, seguito a ruota da un’indomita Battisodo che segna con straordinaria continuità - 16 punti e 4/5 dall’arco - e dà vita con Bocchetti a uno splendido duello tra playmaker che porta il risultato sul 79-50. Schio allunga ancora a metà parziale con le triple di Fassina e Quigley, quinta giocatrice a raggiungere la doppia cifra. Gli ultimi minuti scorrono senza grandi emozioni anche per via di un certo lassismo degli arbitri sul risultato già acquisito. Finisce 88-53 con il Famila che si porta subito 1-0 nella serie dei quarti. • ALTRI RISULTATI. Ragusa-Lucca 92-60; Venezia-Geas 76-57.

Nicolò Dalle Molle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0