19 luglio 2019

Sport

Chiudi

10.04.2019

Famila senza patemi Vigarano al tappeto Si vola in semifinale

Lavender in azione, è stata una delle migliori realizzatrici del Famila Schio, davvero ispirato in attacco
Lavender in azione, è stata una delle migliori realizzatrici del Famila Schio, davvero ispirato in attacco

Il Famila archivia agevolmente la pratica dei quarti di finale imponendosi con un sonoro 48-82 sul campo di Vigarano e stacca così il pass per le semifinali: il nome dell’avversaria si saprà solo sabato al termine di gara tre tra San Martino e Broni. Dopo un primo quarto all’insegna dell’arrembaggio della Meccanica Nova, Schio conduce per tutta la partita trascinata dai 17 punti di Lisec, dalla doppia doppia di Lavender e da un ottimo 50% al tiro dall’arco. Schio che impiega pochi secondi per trovare la prima combinazione favorevole a Lavender. Vigarano non sente il peso della contesa visti gli sfavori del pronostico, attacca con scioltezza e al 2’ si porta addirittura in vantaggio con la tripla frontale di Miccoli seguita, a distanza di un giro di orologio, da Bolden: 10-8. Le ferraresi trovano il massimo vantaggio con Rakova (+4), ma il Famila con pazienza ricuce il divario grazie a Lavender e Quigley: 12-12. Come in gara uno, Schio spesso incappa in distrazioni evitabili. Crippa e Battisodo dall’arco e André con il jumper costruiscono un parziale di 8-0 che vale il +5 orange; chiude il quarto Quigley con un gioco da tre punti per il 18-24 scledense. Vincent ripropone la soluzione con il doppio play che frutta l’immediata tripla di Dotto mentre l’1/2 in lunetta di Battisodo segna il primo vantaggio in doppia cifra del Famila: 18-28. Cala la precisione al tiro delle due formazioni e bisogna attendere il 13’ per vedere un nuovo canestro a firma di Filippi. Vigarano, in campo con tante giovanissime, non segna più e trova i primi due punti del quarto solo con Rakova in lunetta, prologo però di un monologo di Lisec: nove punti consecutivi per la slovena che lancia Schio sul 20-39 e si accomoda poi in panchina per un quintetto orange tutto italiano. Sulla sirena finale del periodo Fabbri trova il canestro che vale il 22-41 di metà gara. Secondo tempo molto simile al primo con le due formazioni particolarmente prolifiche in fase offensiva nel terzo quarto nel quale le campionesse d’Italia arrivano a segnare 26 punti. Il terzetto di straniere orange fattura i primi canestri del periodo per Schio mentre Vigarano si affida alla vena realizzativa dall’arco di Bocchetti che segna tre triple in serie. Crippa e Lisec a metà quarto fanno volare il Famila fino al +28. Si iscrive a referto anche Fassina con un bel reverse dopo un rimbalzo offensivo mentre il finale di frazione è di Dotto che in slalom serve prima la stessa Fassina e poi, in contropiede deposita il 38-62. Quigley, Fabbri e André aggiustano il punteggio sul 38-67 prima dell’ultimo riposo. Si segna col contagocce negli ultimi dieci minuti con la Meccanica Nova a secco fino a metà quarto mentre Schio allunga fino al +38. Sono poi le giovanissime ferraresi, con uno slancio di orgoglio e tanta voglia di ben impressionare, a migliorare lo score delle padroni di casa: Nativi e Gilli firmano un parziale di 8-0 prima che André, Fassina e Dotto in contropiede chiudano la contesa sul 48-82 finale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Nicolò Dalle Molle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0