19 giugno 2019

Sport

Chiudi

09.04.2019

Famila a Vigarano per sigillare i quarti Gara3 si può evitare

Francesca Dotto ha ben figurato venerdì col reparto esterne. STELLA
Francesca Dotto ha ben figurato venerdì col reparto esterne. STELLA

Famila di scena a Vigarano questa sera (alle 20.30, diretta streaming su Lbf Tv) per provare a chiudere già in gara 2 la pratica relativa ai quarti di finale. Dopo il dilagante successo di venerdì scorso al PalaRomare, Masciadri e compagne sono decise a staccare il pass per le semifinali con un turno di anticipo per evitare inutili dispendi energetici in una postseason già molto probante. Anche perché, dall’altra parte, San Martino e Broni hanno dato vita, sabato sera, a una sfida molto serrata e combattuta che potrebbe potrarsi fino a gara 3: le lupe si sono imposte 54-53 con un finale thriller. Per Schio, invece, tutto facile in gara uno grazie a un netto 88-53 frutto di un divario tecnico tra le due squadre che non può, e non deve, passare inosservato. La Meccanica Nova, che ha disputato una stagione sorprendentemente positiva chiudendo all’ottavo posto in classifica con sette vittorie e tredici sconfitte, si è ritrovata con il roster spuntato proprio nella fase decisiva dell’annata. Sulla formazione ferrarese, infatti, pesa l’assenza di Fitzgerald, il cui contratto è stato rescisso due settimane fa dalla società per reiterati motivi disciplinari: con 17,8 punti Fitzgerald era la migliore marcatrice delle biancorosse e la sua esclusione ha creato scompiglio nel roster. Bolden fatica a rendere più di quello che si è visto venerdì sera, mentre Rakova è la giocatrice che ha maggiori difficoltà nel battagliare con le forti lunghe scledensi. È toccato allora a Bocchetti caricarsi la squadra sulle spalle abbandonando il ruolo di guardia per vestire quello di playmaker con maggiore vocazione realizzativa, però, più che di supporto alle compagne (in gara 1 ha confezionato 16 punti e zero assist). Il Famila, venerdì sera schierato con la formazione titolare, ha avuto il merito di indirizzare la partita già dalle prime battute mettendo alle strette una Meccanica Nova combattiva che, come ampiamente annunciato, ha provato a imporre la propria pallacanestro su ritmi alti e soluzioni di tiro veloci. Le orange hanno sfruttato il peso del proprio pacchetto di lunghe (37 punti sugli 88 totali) grazie, soprattutto, a una Lavender praticamente perfetta dal campo (100% al tiro fino quasi alla fine del terzo quarto) che ha dominato il pitturato chiudendo con 22 punti e 13 rimbalzi. Ha ben figurato anche il reparto delle esterne, in particolare con Dotto e Battisodo sugli scudi dalla lunga distanza (4/5 per la pesarese, 2/3 per la padovana) e la soluzione scelta da Vincent di giocare alcuni minuti con il doppio playmaker ha prodotto ottimi risultati: sarà interessante vedere se tale scelta verrà riproposta anche questa sera o nelle prossime partite. Quigley non ha dovuto, invece, vestire i panni della superstar e, senza forzare alcunché, ha comunque chiuso con 15 punti (4/7 da due punti e 2/2 dall’arco). Questa sera potrebbe lasciare il posto a Gemelos che nei due precedenti in stagione con Vigarano ha sempre offerto prestazioni più che convincenti. Un aspetto sul quale, invece, dovrà prestare maggiore attenzione il Famila è limitare il numero di palle perse: in gara uno sono state 23, un’enormità, alcune delle quali molto banali. Contro Vigarano non si è pagato dazio ma col crescere del valore delle avversarie sono dettagli da non sottovalutare. •

Nicolò Dalle Molle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0