07 luglio 2020

Sport

Chiudi

21.01.2020

«Era il momento giusto per venire a Schio»

Leonor Rodriguez, guardia del Famila Schio arrivata dalle turche del Çukurova. FOTO  DONOVAN  CISCATO
Leonor Rodriguez, guardia del Famila Schio arrivata dalle turche del Çukurova. FOTO DONOVAN CISCATO

Paolo Mutterle SCHIO Forse quei 21 punti infilati al PalaRomare due anni fa in un Beretta-Cracovia finito 59-68 erano un buon indizio. L’impatto di Leonor Rodriguez sul campionato italiano è stato quello di una marziana: 25,5 punti di media in due gare giocate, 82% nel tiro da due, col 46% dall’arco. Numeri che non fanno rimpiangere l’infortunata Diamond DeShields, giocatrice comunque con caratteristiche e stile di gioco ben diversi. La 28enne guardia spagnola arrivata dieci giorni fa da Çukurova smorza i facili entusiasmi: «Sono qui per dare una mano e sono contenta se la squadra vince». È la prima volta che cambia squadra a stagione in corso, come mai? Per me era una grande opportunità: conoscere il campionato italiano e tornare a giocare in Eurolega nell’anno olimpico. La chiamata è arrivata nel momento giusto. E poi le altre volte che avevo giocato a Schio con Avenida e Cracovia ero sempre uscita con sensazioni positive sulla squadra e sul pubblico, anche come avversaria. A proposito di Tokyo 2020, a febbraio volerai in Cina per il preolimpico. Tutto facile per la Spagna, inserita nel gruppo con Corea, Cina e Gran Bretagna, considerato che staccano il pass le prime tre? Non è mai facile, ci mancherà qualche giocatrice e poi tutte le squadre vogliono andare alle Olimpiadi. Non sarà una vacanza. Che ricordo ha di Rio 2016? Amazing! Abbiamo portato a casa un argento inatteso, sono molto fortunata. In campionato hai avuto subito un grande impatto, in Eurolega a Lione cosa è andato storto? Non è mai facile giocare fuori casa. In Eurolega la chiave è vincere le partite interne e provarci in trasferta. L’Asvel ci ha sorpreso con la sua grande aggressività, speriamo possa servirci da lezione per il futuro. Il calendario vuole che il Beretta vada probabilmente a giocarsi una qualificazione il 20 febbraio a Girona, sua ex squadra. Siamo in un gruppo molto duro, credo che tutto resterà aperto fino all’ultima giornata. Di Girona conosco bene il coach e la squadra, sarà una gara-chiave, ma adesso sono concentrata sulla partita di domani a Montpellier e poi domenica a Ragusa. A Girona ci penserò dopo la Cina... Ha studiato (e giocato) in America a Florida State, dove ti sei laureata in scienze della nutrizione. Non è stata un’esperienza facile, ero l’unica straniera, ma mi ha aiutato a crescere molto come persona prima che come giocatrice. Ci sono stati momenti belli e altri brutti, ma sono contenta di aver vissuto negli Stati Uniti. Ha un futuro da nutrizionista? Ha messo anche il suo curriculum vitae su Linkedin... Non so se sarà il mio futuro lavoro, è un ambito che mi interessa e mi piace, ma al momento sono concentrata al cento per cento sul basket. Prime impressioni su Schio ? Ne ho sentito parlare bene. Da quando sono arrivata abbiamo giocato due volte in trasferta, ora siamo di nuovo in partenza; spero al ritorno dalla Cina di avere il tempo di visitare Schio e Vicenza. E spero di tornare quanto prima a casa; più viaggio, più mi convinco di quanto sono fortunata a essere cresciuta alle Canarie, posto perfetto per rilassarsi e ricaricarsi tutte le volte che posso. Purtroppo l’ultima è stata ad agosto... • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Paolo Mutterle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno