13 agosto 2020

Sport

Chiudi

18.10.2019

Emozioni Beretta: la festa dopo la paura

Diamond DeShields ha firmato il primo canestro europeo della stagione del Beretta. STELLA-DONOVAN CISCATO
Diamond DeShields ha firmato il primo canestro europeo della stagione del Beretta. STELLA-DONOVAN CISCATO

Vittoria sudata per il Beretta nel debutto casalingo di Eurolega. Al PalaRomare le orange si impongono con un risicato 51-47 sull’Arka Gdynia che si rivela formazione più tosta e combattiva del previsto. Gara condotta per oltre 30 minuti dalle scledensi che, però, subiscono un sorpasso da brivido nell’ultimo quarto risolto poi da alcune giocate determinanti di capitan Dotto ed Eva Lisec. Vincent rompe subito gli indugi e schiera in quintetto DeShields che firma il primo canestro europeo della stagione del Beretta. Schio ruba ben 3 palloni nei primi 4 minuti nei quali manda anche a segno tutte le giocatrici del proprio starting five per il 10-5 di metà periodo. Il tecnico francese attua un’ampia rotazione delle sue giocatrici pagando però la scarsa esperienza europea di Cinili e Keys che si fanno spesso sorprendere in fase di marcatura. Gdynia ne approfitta per rientrare in partita trascinata da un’indomabile Allen che vola già in doppia cifra: 19-17 alla prima sirena. Dopo i tentennamenti iniziali le polacche prendono fiducia soprattutto nella metà campo difensiva e iniziano a stringere le maglie nel pitturato. Il Famila si sblocca dall’arco con la tripla fortunosa di Keys ma è l’unico bersaglio grosso centrato dalle orange nel primo tempo. Schio mantiene basse percentuali di realizzazione dal campo e subisce nell’ultimo minuto la tripla frontale di Papova per il pareggio a quota 28. Continuano a rimanere bagnate le polveri delle due formazioni che anche al ritorno in campo trovano sempre con fatica la via del canestro. Purtroppo DeShields paga l’emozione del debutto sbagliando numerose facili conclusioni e il Beretta, pur mantenendo la testa avanti, non riesce a fuggire. Gruda e Lisec diventano i terminali d’attacco preferiti delle orange ma Gdynia rimane a contatto con Papova e Slamova: 37-34 al 30’. Non trova una quadra il gioco scledense e le polacche ne approfittano con le magate di Slamova che segna 4 punti consecutivi che al 33’ valgono il primo vantaggio ospite: 39-42. Il Famila rischia di sbandare ma, nel momento di maggiore difficoltà, dopo 3 rimbalzi in attacco consecutivi, Dotto spara la tripla frontale che rimette in carreggiata le orange. Al 38’ Keys firma il controsorpasso e Lisec allarga il margine con il piazzato del 50-47. La giocata della partita, però, la costruisce Dotto rubando palla a Kastanek a 10” dal termine e chiudendo la gara sul 51-47. •

Nicolò Dalle Molle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno