20 aprile 2019

Sport

Chiudi

05.02.2019

Volontari stanchi La Via dei Berici chiude i battenti

Una partenza della cross country di S. Agostino e dei Colli Berici: dopo un quarto di secolo l’appuntamento è giunto al capolinea
Una partenza della cross country di S. Agostino e dei Colli Berici: dopo un quarto di secolo l’appuntamento è giunto al capolinea

La notizia è di quelle che fanno male allo sport. Con un comunicato stampa sicuramente sofferto ma inequivocabile, il comitato organizzatore della Via dei Berici rende nota la decisione di non riproporre più la manifestazione vicentina ormai conosciuta in tutta Italia a partire già da quest'anno. «Difficoltà organizzative – si specifica – sommate a regolamenti astrusi, a paletti amministrativi e a crescenti responsabilità sulle spalle di un comitato organizzatore formato da volontari» stanno alla base di questa sofferta decisione. «Purtroppo – prosegue il comunicato – è arrivato il momento in cui il peso della burocrazia ha raggiunto un livello che risulta difficile sostenere senza dover trasformare il volontariato in attività professionale. Il che vorrebbe dire snaturare il progetto che ha spinto finora il comitato a tenere in vita La Via dei Berici in tutti questi anni». Dietro a queste tristi righe ci sono anche motivi di diversa natura. La rinuncia di alcune persone di fondamentale importanza all'interno del Comitato Organizzatore, autentici pilastri della Vdb, ha portato alla fine alla sofferta decisione. A confermare ciò è anche il presidente Lino Mosele: «Purtroppo con grande rammarico e anche una infinita amarezza da parte mia e devo dire di tutti noi, abbiamo dovuto prendere questa decisione – sottolinea Mosele – effettivamente alla base d tutto ci sono alcune importanti defezioni. Tutte peraltro comprensibili e motivate, alcune anche da motivi anagrafici. Quello che mi preme sottolineare è che all'interno del comitato organizzatore non è mai venuto meno il clima di amicizia e di grande entusiasmo che ci ha tenuto uniti in questi 25 anni». Defezioni a cui, pare, lo stesso Mosele era riuscito a far fronte per tener in vita la cross country vicentina di S. Agostino e dei Colli Berici. «A un certo punto ho sperato davvero di essere riuscito a trovare una soluzione con l'ingresso di forze nuove capaci di rimediare alle rinunce, ma alla fine sono sopraggiunte altre difficoltà che ci hanno costretto ad arrenderci. Allo stato attuale la Vdb non si farà, anche se non si sa mai che possa intervenire com'era già successo in passato, qualcosa che possa improvvisamente rimetterci in moto. Lasciamo ancora uno spiraglio prima di pronunciare la parola fine...». Il grande artefice della Vdb non nasconde la sua commozione e sicuramente in cuor suo spera che qualche miracolo possa ancora accadere prima di riporre per sempre la Via dei Berici nella stanza dei ricordi. «Una cosa vogliamo tutti sperare – sottolinea Mosele riprendendo anche il contenuto del comunicato – che nei cuori di tutte le persone che abbiamo aiutato e di tutte quelle che l’hanno amata La Via dei Berici rimanga viva come esempio di sport, natura e solidarietà». •

Antonio Simeone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
68
U. Triestina
61
Feralpi Salò
58
Imolese
57
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
53
Fermana
46
L.r. Vicenza Virtus
44
Sambenedettese
44
Vis Pesaro
40
Giana Erminio
40
Gubbio
40
Ternana
39
Teramo
39
Albinoleffe
37
Virtus Verona
37
Renate
35
Fano A.j.
34
Rimini
34
Imolese - Feralpi Salò
3-1
L.r. Vicenza Virtus - Gubbio
2-2
Monza - Rimini
3-0
Pordenone - Teramo
4-0
Renate - Giana Erminio
0-2
Sambenedettese - Albinoleffe
3-0
Ternana - Sudtirol
1-1
U. Triestina - Fermana
3-0
Virtus Verona - Ravenna
1-2
Vis Pesaro - Fano A.j.
1-0