01 aprile 2020

Sport

Chiudi

06.01.2020

Schio, weekend da capitale del ciclocross

Davide De Pretto è il favorito nella categoria juniores
Davide De Pretto è il favorito nella categoria juniores

Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli: da venerdì, quando saranno impegnati gli amatori, a domenica, con le categorie agonistiche a rappresentare il clou dell'evento, Schio diventerà la capitale del ciclocross italiano. Nella città laniera si svolgeranno i campionati italiani della specialità, in un percorso esigente e che ha ricevuto in passato elogi da quanti lo hanno affrontato: la varietà delle difficoltà presenti nel giro di 2800 metri predisposto nell’area Campagnola di via dell’Industria lo rendono uno dei cross più ostici del panorama. L’organizzazione della manifestazione è affidata al gruppo sportivo Schio Bike presieduto da Edoardo Sandri, che fa il punto della situazione. «Stiamo ultimando la preparazione del percorso, mancano solo gli accorgimenti finali come il ponte subito dopo la partenza. Come da programma, sarà tutto sistemato per le gare inaugurali di venerdì». Relativamente al numero di iscritti la risposta degli atleti soddisfa gli organizzatori, che reputano possibile sfiorare le mille presenze nell'arco della tre giorni, cifra che supererebbe i presenti all'edizione 2019 della rassegna ospitata all'Idroscalo di Milano. «Siamo felici dei numeri che sinora abbiamo, a Schio c’è una buona tradizione essendo giunti alla decima edizione». Le previsioni meteo promettono una settimana priva di precipitazioni, con temperature gradevoli dato il periodo. «Speriamo - si augura Sandri - che non ci sia vento, in modo da non vanificare l’opera di fettucciamento del circuito. Anche senza fango, il percorso sarebbe lo stesso valido dal punto di vista tecnico, con le gelate che lo renderebbero ulteriormente selettivo per tutte le categorie». Tra le iniziative collaterali, nella giornata di domenica nell'area espositiva saranno presenti il pullman azzurro della Polizia e l’evento Pompieropoli. «Polizia e vigili del fuoco - spiega l’organizzatore - al pari delle altre forze dell’ordine, del Comune e delle associazioni locali ci stanno aiutando in maniera fondamentale e garantiranno la totale sicurezza per il pubblico e per gli atleti». Se tutto va bene, potrebbero esserci succulente novità per il futuro: nella prossima Coppa del Mondo è prevista una tappa italiana. Molti indizi lasciano presupporre che il tracciato scledense sia in pole position per entrare nel challenge internazionale, anche se l’impegno economico necessario non sarebbe banale. Venendo al lato agonistico, ci saranno nomi di spessore a giocarsi i titoli nelle rispettive categorie: l’abituale sfida tra le élite femminile fra Arzuffi e Lechner si preannuncia avvincente, al pari di quella élite maschile con Bertolini favorito nonostante qualche malanno di salute. E anche i crossisti berici hanno le carte in regola per dire la loro, a cominciare da Davide De Pretto, tra i papabili per conseguire il titolo juniores maschile, senza dimenticare Lucia Bramati tra le juniores donne e Veronica Grisotto tra le allieve. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Vigonesi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno