23 aprile 2019

Sport

Chiudi

17.03.2019

La Piccola Sanremo punta in alto con una nuova salita nel tracciato

La squadra della Piccola Sanremo durante la presentazioneUn’immagine di una delle scorse edizioni della classica Under 23
La squadra della Piccola Sanremo durante la presentazioneUn’immagine di una delle scorse edizioni della classica Under 23

Un nuovo inizio per la Piccola Sanremo, che per la cinquantatreesima edizione si regala un tracciato inedito. La classica sovizzese riservata agli under 23 è stata presentata nella mattinata di ieri a Villa Curti alla presenza di autorità politiche e sportive, oltre a quattro ospiti di eccezione come gli ex professionisti Biagio Conte e Mirco Lorenzetto, vincitori della gara rispettivamente nel 1993 e nel 2003, l'esperto team manager Gianluigi Stanga e il due volte iridato Gianni Bugno. L'Uc Sovizzo ha deciso di modificare il percorso di domenica 31 marzo e che sarà valida per il premio Prestigio di Bicisport, oltre ad aprire la challenge 2019 di Ciclismoweb. Confermato il via ufficiale alle 13.30 in prossimità di Villa Cordellina Lombardi, raggiunta dopo il tratto di trasferimento dal centro di Sovizzo. Rimane inalterato il circuito iniziale pianeggiante di 9.5 km da ripetere 7 volte attraversando i territori di Creazzo, Altavilla, Montecchio Maggiore e, ovviamente, Sovizzo, con un traguardo volante al termine di ciascuna tornata; mantenuto anche il giro collinare, da ripetere 4 volte, di 12.3 km caratterizzato dall'abituale salita di Vigo, lunga 2.3 km con pendenza massima del 10%. La grossa novità è data dall'introduzione di un circuito conclusivo di 16.5 km da affrontare 2 volte caratterizzato da 2 salite; lo spauracchio è l'asperità del castello di Montemezzo, muro di circa 1 km con punte al 15%. Dalla cima 3 km di discesa prima di risalire verso Vigo, dalla cui vetta restano 5 km di discesa e pianura fino al consueto rettilineo di Viale degli Alpini a Sovizzo, per un totale di 151.5 km da percorrere. Il presidente del comitato organizzatore Andrea Cozza ha così spiegato le innovazioni: «Da un paio d'anni pensavamo ad introdurre una variazione di percorso, per rendere la gara ancora più tecnica. Abbiamo quindi inserito una salita che, siamo convinti, garantirà una maggior selezione». Il campo partenti si preannuncia competitivo, con 30 formazioni ai nastri di partenza. Di queste, quattro sono di categoria Continental come l'italo-sudafricana Dimension Data, le lombarde Colpack e Iseo Rime e la friulana Team Friuli; a esse si aggiungono le migliori compagini dilettantistiche italiane provenienti da nove regioni e due sodalizi stranieri come la nazionale bielorussa e la francese Chambéry Cyclisme. Quattro, inoltre, le casacche: la maglia rossa, intitolata alla memoria di Girolamo Trevisan, premierà il miglior scalatore; quella gialla, valida come Memorial Dino Peripoli, ricompenserà colui che conquisterà più punti ai traguardi volanti; quella bianca, attribuita al più combattivo; e infine quella azzurra, riservata al primo classificato. •

Alberto Vigonesi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
69
U. Triestina
64
Imolese
58
Feralpi Salò
58
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
54
Fermana
47
L.r. Vicenza Virtus
45
Sambenedettese
44
Teramo
42
Giana Erminio
41
Gubbio
41
Ternana
40
Vis Pesaro
40
Albinoleffe
40
Renate
38
Virtus Verona
38
Rimini
37
Fano A.j.
35
Albinoleffe - Monza
3-0
Fano A.j. - Virtus Verona
1-1
Feralpi Salò - U. Triestina
0-2
Fermana - Imolese
1-1
Giana Erminio - Ternana
0-0
Gubbio - Pordenone
2-2
Ravenna - L.r. Vicenza Virtus
0-0
Rimini - Sambenedettese
3-1
Sudtirol - Renate
0-1
Teramo - Vis Pesaro
2-1